Passa allo stile standard per PC desktop
Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!
Rispondi al messaggio

Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

lun dic 03, 2018 23:53

In questi tempi di quiete mista a euforia dei i risultati (per ora) ottenuti, occorrerebbe approfittarne per spostare l'attenzione su un fenomeno che su questo forum spesso ha trovato largo spazio: il Bari nel recente (e pure nel lontano...) passato ha offerto prestazioni che nell'arco dei 90 minuti non sempre sono state di pari rendimento. Qualche volta gli avversari sono partiti a razzo e ci hanno mazzolato per bene con diversi schiaffi da far capitolare. Ma pure qualche piccola spinta era sufficiente per provocare in alcuni il desiderio irrefrenabile di aprire argomenti dove si esortava la società a cacciare il portiere, il difensore, il centrocampista e naturalmente l'allenatore. Cioè, gente che si prendeva il disturbo di aprire questi topic quando la partita era appena iniziata e il risultato si poteva pure recuperare. Ma questo bisogno di sputare sul Bari andava liberato. Evidentemente si cercava la condivisione. Che non tardava neppure ad arrivare. E così pagine di insulti mentre la partita si doveva ancora definire. Mi sono chiesto come fosse possibile che un tifoso del Bari potesse fare una cosa del genere. La nostra storia non ci culla di numerose vittorie. Non era così improbabile che si potesse soffrire per conquistare una gara. Eppure, appena arrivava uno ostacolo, partivano le prime lamentele senza verificare se nel frattempo la squadra era riuscita venirne a capo. Questa gente, interrogata in merito, ci ha comunicato che quello era il loro modo di sostenere la squadra, perché loro la amavano così tanto da soffrire quando sbagliava. Sarà, però qualcosa non torna. Se sei così emotivamente sensibile al Bari, se davvero questa squadra ti sta tanto a cuore e la ami così tanto da schiaffeggiarla pubblicamente quanto ti delude, se provi questo amore, come mai il tuo sentimento non si manifesta quando facciamo gol dopo 1 minuto di gioco con un gol della madonna??? Dov'è il tuo amore in quel momento? Perché non apri topic per dirci che Floriano è un fuoriclasse? Invece il nulla. Silenzio. E badate bene che la serie non c'entra perché qui dopo due pareggi consecutivi già si stavano muovendo moti di sommossa popolare...

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 0:05

Ok

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 0:09

KLAS INGESSON ha scritto:In questi tempi di quiete mista a euforia dei i risultati (per ora) ottenuti, occorrerebbe approfittarne per spostare l'attenzione su un fenomeno che su questo forum spesso ha trovato largo spazio: il Bari nel recente (e pure nel lontano...) passato ha offerto prestazioni che nell'arco dei 90 minuti non sempre sono state di pari rendimento. Qualche volta gli avversari sono partiti a razzo e ci hanno mazzolato per bene con diversi schiaffi da far capitolare. Ma pure qualche piccola spinta era sufficiente per provocare in alcuni il desiderio irrefrenabile di aprire argomenti dove si esortava la società a cacciare il portiere, il difensore, il centrocampista e naturalmente l'allenatore. Cioè, gente che si prendeva il disturbo di aprire questi topic quando la partita era appena iniziata e il risultato si poteva pure recuperare. Ma questo bisogno di sputare sul Bari andava liberato. Evidentemente si cercava la condivisione. Che non tardava neppure ad arrivare. E così pagine di insulti mentre la partita si doveva ancora definire. Mi sono chiesto come fosse possibile che un tifoso del Bari potesse fare una cosa del genere. La nostra storia non ci culla di numerose vittorie. Non era così improbabile che si potesse soffrire per conquistare una gara. Eppure, appena arrivava uno ostacolo, partivano le prime lamentele senza verificare se nel frattempo la squadra era riuscita venirne a capo. Questa gente, interrogata in merito, ci ha comunicato che quello era il loro modo di sostenere la squadra, perché loro la amavano così tanto da soffrire quando sbagliava. Sarà, però qualcosa non torna. Se sei così emotivamente sensibile al Bari, se davvero questa squadra ti sta tanto a cuore e la ami così tanto da schiaffeggiarla pubblicamente quanto ti delude, se provi questo amore, come mai il tuo sentimento non si manifesta quando facciamo gol dopo 1 minuto di gioco con un gol della madonna??? Dov'è il tuo amore in quel momento? Perché non apri topic per dirci che Floriano è un fuoriclasse? Invece il nulla. Silenzio. E badate bene che la serie non c'entra perché qui dopo due pareggi consecutivi già si stavano muovendo moti di sommossa popolare...


Io ho aperto un topic per dirvi che c'era un caso bollino, e poi bollino ha segnato un gol della madonna. Ci sono tifosi che hanno visto gol della madonna e altri tifosi che gol della madonna non li vedranno mai. Tutto consiste in questo, vedere gol della madonna o non vederli.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 8:09

Ad oggi ringrazio tutti i giocatori (e non) per la voglia di vincere che mettono in campo; cosa che non vedevo da anni e anni.
Ma avedete l'esultanza di marfella ad ogni parata che fa?
e come la condivide con i compagni di squadra?
Non smettero' mai di ringraziarli per essere venuti a Bari e per quello che stanno facendo per la nostra squadra.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 11:42

E la corsa sul 4-0x abbracciare bollino?

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 12:18

KLAS INGESSON ha scritto:In questi tempi di quiete mista a euforia dei i risultati (per ora) ottenuti, occorrerebbe approfittarne per spostare l'attenzione su un fenomeno che su questo forum spesso ha trovato largo spazio: il Bari nel recente (e pure nel lontano...) passato ha offerto prestazioni che nell'arco dei 90 minuti non sempre sono state di pari rendimento. Qualche volta gli avversari sono partiti a razzo e ci hanno mazzolato per bene con diversi schiaffi da far capitolare. Ma pure qualche piccola spinta era sufficiente per provocare in alcuni il desiderio irrefrenabile di aprire argomenti dove si esortava la società a cacciare il portiere, il difensore, il centrocampista e naturalmente l'allenatore. Cioè, gente che si prendeva il disturbo di aprire questi topic quando la partita era appena iniziata e il risultato si poteva pure recuperare. Ma questo bisogno di sputare sul Bari andava liberato. Evidentemente si cercava la condivisione. Che non tardava neppure ad arrivare. E così pagine di insulti mentre la partita si doveva ancora definire. Mi sono chiesto come fosse possibile che un tifoso del Bari potesse fare una cosa del genere. La nostra storia non ci culla di numerose vittorie. Non era così improbabile che si potesse soffrire per conquistare una gara. Eppure, appena arrivava uno ostacolo, partivano le prime lamentele senza verificare se nel frattempo la squadra era riuscita venirne a capo. Questa gente, interrogata in merito, ci ha comunicato che quello era il loro modo di sostenere la squadra, perché loro la amavano così tanto da soffrire quando sbagliava. Sarà, però qualcosa non torna. Se sei così emotivamente sensibile al Bari, se davvero questa squadra ti sta tanto a cuore e la ami così tanto da schiaffeggiarla pubblicamente quanto ti delude, se provi questo amore, come mai il tuo sentimento non si manifesta quando facciamo gol dopo 1 minuto di gioco con un gol della madonna??? Dov'è il tuo amore in quel momento? Perché non apri topic per dirci che Floriano è un fuoriclasse? Invece il nulla. Silenzio. E badate bene che la serie non c'entra perché qui dopo due pareggi consecutivi già si stavano muovendo moti di sommossa popolare...


Me lo sono sempre chiesto anche io. Le risposte possibili? Quelle classiche: strisciati che credono che il Bari sia la rubentus e infiltrati di paesotti rivali tipo lecce. Poi ci sono i "palati fini", quelli del "che cosa vuoi commentare in serie D, che con la nocerina hai vinto!". Altre spiegazioni non ne trovo.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 13:59

george ha scritto:
KLAS INGESSON ha scritto:In questi tempi di quiete mista a euforia dei i risultati (per ora) ottenuti, occorrerebbe approfittarne per spostare l'attenzione su un fenomeno che su questo forum spesso ha trovato largo spazio: il Bari nel recente (e pure nel lontano...) passato ha offerto prestazioni che nell'arco dei 90 minuti non sempre sono state di pari rendimento. Qualche volta gli avversari sono partiti a razzo e ci hanno mazzolato per bene con diversi schiaffi da far capitolare. Ma pure qualche piccola spinta era sufficiente per provocare in alcuni il desiderio irrefrenabile di aprire argomenti dove si esortava la società a cacciare il portiere, il difensore, il centrocampista e naturalmente l'allenatore. Cioè, gente che si prendeva il disturbo di aprire questi topic quando la partita era appena iniziata e il risultato si poteva pure recuperare. Ma questo bisogno di sputare sul Bari andava liberato. Evidentemente si cercava la condivisione. Che non tardava neppure ad arrivare. E così pagine di insulti mentre la partita si doveva ancora definire. Mi sono chiesto come fosse possibile che un tifoso del Bari potesse fare una cosa del genere. La nostra storia non ci culla di numerose vittorie. Non era così improbabile che si potesse soffrire per conquistare una gara. Eppure, appena arrivava uno ostacolo, partivano le prime lamentele senza verificare se nel frattempo la squadra era riuscita venirne a capo. Questa gente, interrogata in merito, ci ha comunicato che quello era il loro modo di sostenere la squadra, perché loro la amavano così tanto da soffrire quando sbagliava. Sarà, però qualcosa non torna. Se sei così emotivamente sensibile al Bari, se davvero questa squadra ti sta tanto a cuore e la ami così tanto da schiaffeggiarla pubblicamente quanto ti delude, se provi questo amore, come mai il tuo sentimento non si manifesta quando facciamo gol dopo 1 minuto di gioco con un gol della madonna??? Dov'è il tuo amore in quel momento? Perché non apri topic per dirci che Floriano è un fuoriclasse? Invece il nulla. Silenzio. E badate bene che la serie non c'entra perché qui dopo due pareggi consecutivi già si stavano muovendo moti di sommossa popolare...


Me lo sono sempre chiesto anche io. Le risposte possibili? Quelle classiche: strisciati che credono che il Bari sia la rubentus e infiltrati di paesotti rivali tipo lecce. Poi ci sono i "palati fini", quelli del "che cosa vuoi commentare in serie D, che con la nocerina hai vinto!". Altre spiegazioni non ne trovo.


È che la squadra del cuore, anche se non ha maledettamente vinto nulla finora o si ama cmq vada e quindi anche in D, altrimenti indifferente ti sta in D e fastidiosamente interessante ti sta quando va in B o in A, e da qui le critiche.
Ma noi che siamo rimasti fedeli nel poco, il molto non ci spaventa.
Speriamo venga presto e sopratutto duri tanto.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 14:58

Tutta questo livore....solo perché la Nocerina è una strisciata!

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 15:06

1) tutte le tifoserie hanno questo tipo di comportamento, che è fisiologico per il gioco del calcio. Sentirsi competenti e allenatori per un giorno alla settimana è appagante. Quando asseriamo che un calciatore non vale niente poi siamo alla ricerca della conferma per urlare a se stessi e agli altri " l'avevo detto io..."
2) per il barese la vittoria e la squadra al primo posto è il minimo sindacale, è dovuto, e altri piazzamenti sono paragonabili a fallimenti o giù di lì.
La squadra che domina non fa notizia, soprattutto in serie D... ed aggiungo ci mancherebbe (sono barese anche io).

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 15:33

Ma ringraziate il cielo se De Laurentiis ha preso il Bari facendola diventare una società seria e sana, con ambizioni dichiarate. Altrimenti a quest'ora stavamo a centro classifica a sperare in una tranquilla salvezza. Se stiamo in D sappiamo tutti il motivo, a nessuno fa piacere giocare in questa serie, ma dopo il fallimento abbiamo toccato il fondo e ora sappiamo che possiamo riemergere forse più forti di prima. Con il Bari in D c'è stata la fuga degli utenti strisciati, quelli che del Bari non gliene frega nulla. Ora dopo una vittoria o dopo 13 partite imbattuti e primi in classifica siamo rimasti in pochi a scrivere del Bari con obiettività e passione, poi ci sono i doppi/tripli nik che non aspettano altro che la prima sconfitta per sbrodolare ingiurie e offese a tutti. Ma si sa bene, noi Baresi siamo barche a vela, andiamo sempre dove soffia forte il vento. Un ultima cosa : molte squadre non hanno vinto nulla, eppure hanno tifosi molto attaccati alla squadra.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 15:40

Secondo me è gente che ha una vita di m€rd@ e quindi appena può sfogarsi non si lascia sfuggire la possibilità.
Sono convinto che quelle persone si sfoghino anche in altri ambiti nella loro vita personale.
Sono i classici "poveri a loro". Secondo me vanno solo ignorati.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 16:06

Tutti vorremmo vincere sempre. Alcuni comprendono che ciò non è possibile. Per varie ragioni. Davanti alle difficoltà di una partita così come davanti alle difficoltà della vita ognuno di noi reagisce a modo proprio.
Chi manda a fare in c... tutti. Chi si chiude a riccio. Chi rimane distaccato e chi invece analizza le situazioni e razionalizza le reazioni.
Complessivamente dall'inizio del campionato non ho quasi nulla da rimproverare alla nuova società. Anzi, tenendo conto di cosa è successo da luglio in poi ritengo che ADL & family hanno onorato gli impegni presi con sindaco e tifosi.
Poi c'è il tifo e la passione che ci porta ad essere anche molto duri in certi frangenti.
Anche io dopo il pareggio interno con la Turris ero incazzato nero perchè non riuscivo a comprendere il perchè dei cross da centrocampo che favorivano inesorabilmente i difensori avversari e ho ritenuto Cornacchini responsabile di tale scelta insensata soprattutto alla luce del miglior tasso tecnico dei giocatori del Bari e delle splendide condizioni del terreno di gioco del San Nicola che invece dovrebbero sempre favorire il gioco con palla a terra. Poi mi son detto che avrà avuto le sue ragioni sicuramente anche per l'atteggiamento in campo degli avversari.
Nelle ultime giornate si inizia a vedere il lavoro di Cornacchini e le trame di gioco sono più fluide e tecnicamente superiori agli avversari.
In conclusione, ci si può anche incazzare e dissentire ma deve restare sempre un atteggiamento di fondo: l'amore incondizionato per la nostra squadra poichè avvelenare l'ambiente implica soltanto pressione sui giocatori che inesorabilmente ne risentono. E quanto sto sostenendo lo dimostra il fatto di giocatori letteralmente linciati a Bari e che lontano da Bari hanno fatto benissimo e non mi riferisco solo a Caputo.
Un ambiente sereno è un vantagio per tutti.
Chi gode nel criticare il Bari ed i suoi giocatori per me è malato.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 17:29

FRANCESCO60 ha scritto:1) tutte le tifoserie hanno questo tipo di comportamento, che è fisiologico per il gioco del calcio. Sentirsi competenti e allenatori per un giorno alla settimana è appagante. Quando asseriamo che un calciatore non vale niente poi siamo alla ricerca della conferma per urlare a se stessi e agli altri " l'avevo detto io..."
2) per il barese la vittoria e la squadra al primo posto è il minimo sindacale, è dovuto, e altri piazzamenti sono paragonabili a fallimenti o giù di lì.
La squadra che domina non fa notizia, soprattutto in serie D... ed aggiungo ci mancherebbe (sono barese anche io).

Esatto, purtroppo in italia c'è questa forma di sottocultura.

Sapeste quanti forum ho frequentato, forum che si riempiano di utenti quando le cose andavano male per svuotarsi misteriosamente quando le cose iniziavano ad andare bene. :x

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 18:02

Come puoi dire che la categoria non c’entra nulla?
Chi ha meno di 40 anni non ha mai visto la lega pro, figurati la serie D.
Di cosa stiamo parlando?
Dobbiamo aprire e commentare per vittorie contro società dilettantatistiche?
Ma voi oltre agli slogan “maglia e amore” capite che il calcio è uno spettacolo in cui ci si vuole divertire o no?
Capire che il levello della serie d e’ talmente infimo da veder giocare gente che gioca per passione e non come mestiere?
Capite che realtà come il Bari in questa serie sono un’eccezione e come tale deve essere presa?
Dalla prossima li andiamo a prendere in aeroporto....
come avete fatto per i presidentiasimi burton, dato, paparesta dal notaio.
Si divertissero anche i nostri ragazzi in quest’anno di limbo ma tenete conto che i tifosi medi (non lo zoccolo dei 10.000) li vedrete dalla b in poi, giusto o sbagliato che sia e’ così.

Re: Bari, quando perdi ti sputo, quando vinci sparisco

mar dic 04, 2018 18:04

EEEEESAGERATOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ! non fatene un caso!il tifo e' non la sportivita' e' cosi! :smoke:
Rispondi al messaggio