spacer

******Sport vari******

In questa sezione si può parlare delle varie realtà calcistiche, specialmente della nostra regione, e di altri sport a livello locale o nazionale, oppure internazionale.

Moderatori: u'mang, Greem, Pino, sirius, il_colonnello

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom ago 12, 2018 19:09


MotoGP Zeltweg, prodigio Lorenzo: piegato Marquez; Dovi 3°, Vale 6°

Ora che il binomio funziona i rimpianti aumentano. Lorenzo ci prende gusto, vince il terzo degli ultimi sei GP, conquista la gara di Zeltweg e sottolinea che il suo affiatamento con la Desmosedici ha ormai raggiunto quei livelli di eccellenza che in Ducati si aspettavano al momento del suo lauto ingaggio. Il maiorchino ribadisce la legge del ‘Ducati Ring’, precede sul podio Marquez e Dovizioso e prosegue in un momento d’oro che non può non disorientare la casa di Borgo Panigale per un divorzio che appare sempre più sanguinoso per entrambi. Dal ‘click’ del Mugello, il successo rompighiaccio con la rossa, Lorenzo ha sgombrato la testa e sta volando: se il mondiale fosse iniziato a giugno sarebbe in testa alla classifica e da allora, comunque, è tornato a essere insieme a Dovizioso il contendente principale di Marquez. Sequel dei duelli delle stagioni passate e prologo, forse, di un’ interessante lotta in famiglia dall’anno prossimo. Quella che si è ammirata nella parte finale di un GP molto intenso.

DI FORZA — Lorenzo vince di forza, è questa la notizia, dopo aver fatto il 'ragioniere' all'inizio e lasciato sfogare Marquez in avvio, scattato 'Martillo-style' e poi braccato nel finale. Si sentiva forte Jorge, ha replicato cazzotto su cazzotto e alla fine ha sferrato il pugno decisivo, con una resistenza alla curva 3 dell'ultimo giro con cui ha chiuso la porta in faccia al disperato assalto di Marquez. Dovizioso, terzo, non ha mai avuto lo sprint per lottare con i primi due e nel finale, dopo un dritto che gli ha fatto perdere l'abbrivio, ha potuto solo gustarsi la grande battaglia che si svolgeva davanti ai suoi occhi.

ROSSI — Rossi incassa un 6° posto di puro manico, alle spalle di un consistente Crutchlow, 4°, e di Petrucci, 5°, con le previste difficoltà di un week end iniziato con le bordate alla Yamaha (“Bisogna capire quanta voglia abbia di vincere e di investire”), chiuso con un gap di 14" dal vincitore, passando per la trappola dell’eliminazione in Q1 e le scuse dello stato maggiore del team di Iwata. Considerando che Vinales non emerge da uno stato di ambiguità, la casa di Iwata, che da 21 gare non vince, deve ancora affidarsi a lui. Che è ancora il primo inseguitore di Marquez, ora a 59 punti di distacco.

LA GARA — Nel mosaico delle mescole, Dovizioso e Petrucci scelgono doppia media, Marquez media-hard, Lorenzo punta su soft-soft e in casa Yamaha Vinales opta per la morbida dietro e Rossi per media-media. Al via dopo un guizzo di Lorenzo e un incrocio da brividi fra Marquez e Dovizioso, proprio Marc prende la testa inseguito dalle Ducati, Crutchlow, Petrucci e Rins. 6 giri e il distacco dei primi tre sugli altri si misura già in secondi, mentre Rossi è 9° e Iannone esce dai 15 per un dritto fatale. Marquez costruisce un cuscinetto di 8-9 decimi sulle Ducati, in lotta fra loro, che però a metà gara inizia a ridursi fino ad annullarsi del tutto a 11 giri dalla fine. È la lotta attesa. Lorenzo passa a fine rettilineo, Marquez replica alla 3 e Jorge ripassa nel giro dopo, con Dovi attardato per un leggero dritto. Dall'Igna inizia a toccarsi nervosamente il pizzetto al box Ducati perché Marc non fa calcoli e ringhia alle spalle del suo futuro compagno. A -3 giri un dritto di Lorenzo riporta avanti Marquez, che poi viene ripassato di nuovo. Ultimo giro: Lorenzo è davanti con una staccata rovente, e ravvicinata (a fil di gomito), a fine rettilineo, con Marquez che rischia alla staccata della curva 3. Non c'è spazio: Lorenzo non è tenero, tiene l'esterno e va a prendersi il terzo successo stagionale. Il più bello.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/12-08-2018/motogp-zeltweg-prodigio-lorenzo-piegato-marquez-dovizioso-3-290113651844.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom ago 26, 2018 19:33


Moto3 Silverstone,Martin è anfibio: 1°. Moto2, grande pole di Bagnaia

Dalle nubi emergono Jorge Martin, in Moto3, e Francesco Bagnaia, in Moto2, autori delle pole nelle rispettive classi. Lo spagnolo del team Gresini, secondo nel mondiale a 12 punti da Bezzecchi, conquista la pole della Moto3 a Silverstone con un il guizzo giusto dopo che uno scroscio di pioggia a 20' circa dalla fine della sessione pareva dover congelare la classifica. In quel momento davanti a tuti c'era Di Giannantonio, che alla ripresa delle ostilità, negli ultimi minuti è stato scavalcato, sia dal compagno di squadra, autore del migliore tempo in 2'13"292, sia da Masia, 2° a un solo millesimo, Dalla Porta, 3° a 0"021, e Arenas, 4° a 0"151. Alle spalle di 'Diggia, 5° a 0"282, ecco Suzuki, 6° a 0"527; Rodrigo, 7° a 0"547; Bastianini, 8° a 0"593; Bulega, 9° a 0"607 e Ramirez, 10° a 0"648. Il leader del mondiale, Marco Bezzecchi, è 11°. Spavento per Antonelli, centrato da Norrodin mentre stava rallentando per le prima gocce di pioggia, ma incolume dopo il botto.

MOTO2 — In Moto2 grandissima prestazione di Francesco Bagnaia: il leader del mondiale con la Kalex del team VR46, stampa il tempo di 2'08"153 e precede Remy Gardner di 0"194 e Alex Marquez di 0"258. In seconda fila Schrotter (+0"289), Luca Marini (+0"490), Quartararo (+0"603) e in terza Pasini (+0"619), Lecuona (+0"621) e Sam Lowes (+0"632): 10° Fenati. Oliveira, che insegue Bagnaia a 3 punti in classifica, è solo 23°: occasione che il pilota italiano in gara potrebbe sfruttare.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-3/25-08-2018/moto3-silverstone-martin-dribbla-pioggia-pole-moto3-diggia-5-290455274079.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom ago 26, 2018 19:34


MotoGP Silverstone Lorenzo in pole; 2° Dovizioso; 5° Marquez, 12° Rossi

Dal caos escono la Ducati e Lorenzo. In una sessione complicatissima, fatta slittare varie volte - una per la mancanza dell'elicottero di soccorso utilizzato per portare il fratturato Rabat in ospedale a Coventry - fra pioggia, nuvole e una pista ritenuta a tratti pericolosa per avvallamenti e scarso drenaggio dell'acqua, è il maiorchino della Ducati ad approfittare della situazione ed effettuare il migliore tempo in qualifica in 2'10"155. Alle sue spalle un ottimo Andrea Dovizioso, 2° a 0"159 e davanti a Zarco, 3° a 0"284. Molto bene, come sempre in questa condizioni, Crutchlow, 4° a 0"460, poi 5° Marquez a 0"928, 6° Petrucci con la Ducati Pramac a 1"162, 7° Iannone a 1"340, 8° Smith con la Ktm a 1"359, 9° Miller a 2"018 e 10° Rins a 2"349.

VALE OUT — In una sessione anche interrotta con Bandiera rossa fra Q1 e Q2, con Lorenzo che nel trambusto percorre anche contromano la corsia box a moto accesa(!), la Yamaha incassa un brutto colpo: Vinales, molto in forma sull'asciutto, è 11°, e Rossi alle sue spalle: il pesarese è fermato dai tempi lunghi del team nel cambiargli moto e quando entra in pista per il giro lanciato prende la bandiera che gli preclude un tentativo buono. Occasione persa che potrebbe aggiungersi alla lista di malumori per l'andazzo del team di Iwata.

LIBERE1 — Nelle Libere1, con il sole, pista in condizioni miste di asciutto-bagnato e nuvoloni incombenti, si qualificano per la Q2 Smith (2'13"340) e Rins (+0"373), mentre restano fuori, nell'ordine, Morbidelli, che scatterà 13°, Redding, Luthi, Pedrosa, Aleix Espargaro, Baz, Nakagami e Abraham.

LIBERE4 — Nelle Libere4, prima del caos pioggia e dell'incidente con frattura di Rabat, impressionate prestazione di Vinales: lo spagnolo della Yamaha stampa il tempo di 2'01"571 davanti a Lorenzo (+0"411) e Marc Marquez (+0.431).

CAMBIO ORARIO 12.30 — Viste le condizioni meteo, la gara della MotoGP è stata anticipata alle 12.30 per evitare l'impatto della pioggia, con Moto3 e Moto2 a seguire.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/25-08-2018/motogp-silverstone-lorenzo-pole-2-dovizioso-5-marquez-12-rossi-290455274259.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom ago 26, 2018 19:35


MotoGP Silverstone,farsa finita: cancellate tutte le gare

La pioggia fa saltare il GP di Silverstone del motomondiale. Dopo una serie infinita di rinvii alle 17 italiane arriva la decisione finale: tutte le gare cancellate per una pista allagata e dal drenaggio inadeguato per lo smaltimento dell'acqua. Un primo via, anticipato alle 12.30 per evitare la coincidenza con i nuvoloni peggiori, attesi proprio attorno al 'vecchio' orario delle 14, è stato il primo campanello d'allarme. Poi ha prevalso il buonsenso. I rischi di cancellazione della corsa, emersi drammaticamente al sabato dopo i problemi di acquaplaning e di scarso drenaggio con le cadute a grappoli alla curva 7 in cui Tito Rabat - operato con successo nell'ospedale di Coventry -- ha rimediato la frattura scomposta del femore e quella esposta di tibia e perone della gamba destra, ala fine ha avuto il sopravvento.

PILOTI CONTRARI — "C'è troppa acqua in pista, un po' meno nelle curve 7 e 8, ma il resto del tracciato è allagato e non si sta in piedi nemmeno in rettilineo", dice Petrucci, dopo un giro di pista di allineamento. Iannone: "Così è veramente difficile e pericoloso correre". "L'acqua resta sull'asfalto e non va via, c'è una patina: così è impossibile correre", l'opinione di Bautista. "È orrendo", il commento lapidario di Crutchlow, uno specialista del bagnato, nonché inglese.

CAPIROSSI E LA SICUREZZA — Nonostante i ritardi e l'utilizzo anche di camion per pulire la pista in traiettoria i corridori in safety commission sono in larga maggioranza allineati nel privilegiare la sicurezza. La 'pezza' dei lavori eseguiti nottetempo nei punti incriminati per l'acquaplaning - hanno creato dei canali di scolo per far defluire verso l'esterno dell'asfalto l'acqua - evidentemente non è bastata. Loris Capirossi, responsabile della sicurezza, aveva spiegato che in caso di condizioni difficili la corsa poteva non partire o essere fermata. L'idea dello spostamento della gara al lunedì non ha trovato grossi consensi nella riunione dell'Irta con i responsabili dei team ed è stata scartata.

VINALES VA — Nella mattinata il più veloce era stato Vinales, che aveva confermato il suo ottimo stato di forma con la Yamaha su questa pista, sul secco, e con il tempo di 2'01"980 aveva messo tutti in fila. Alle sue spalle Dovizioso (Ducati), 2° a 0"203, e poi Marquez (Honda), 3° a 0"570. Dalla pole sarebbe dovuto scattare Lorenzo, con Dovizioso e Zarco a completare la prima fila. Tutto inutile.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/26-08-2018/motogp-silverstone-warmup-secco-1-vinales-via-1230-si-correra-290479363530.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » sab set 08, 2018 17:07


Moto2 Misano, la pole è di Bagnaia. In Moto3 sfreccia Martin

Sarà Jorge Martin a partire in pole position nel GP di San Marino classe Moto3. Lo spagnolo della Honda col tempo di 1’41”823 centra l’ottava pole stagionale e domani partirà davanti all’argentino Gabriel Rodrigo , staccato di 3 decimi, e allo spagnolo Aron Canet. Qarto tempo e seconda fila per Fabio Di Giannantonio, che ha preceduto altri due italiani, Enea Bastianini e il leader iridato Marco Bezzecchi. Seguono Niccolò Bulega e Lorenzo Dalla Porta.

GRANDE PECCO — L’onore italiano è stato salvato da Francesco Bagnaia che in 1’37”121 ha preceduto Marcel Schrotter e Mattia Pasini e domenica scatterà dalla pole della classe di mezzo. Quarto parziale per il francese Quartararo, quinto per Binder. Settimo Luca Marini che ha preceduto Alex Marquez.

https://www.gazzetta.it/Moto/08-09-2018/moto3-misano-pole-martin-giannantonio-4-290826256658.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » sab set 08, 2018 17:07


Misano MotoGP, gran pole di Lorenzo. Dovizioso 4°, Rossi 7°

Strepitoso Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Ducati ha conquistato la pole position del GP di San Marino con un giro record in 1’31”629. Lorenzo ha preceduto Jack Miller con la Ducati Pramac e la Yamaha di Maverick Viñales. Quarto crono per l’altra Ducati di Andrea Dovizioso che ha preceduto la Honda di Marc Marquez. Lo spagnolo è caduto a 5 minuti dalla fine, è corso ai box ed è riuscito a effettuare altri due giri veloci, ma contro questo Lorenzo oggi non c’era niente da fare. Settimo Valentino Rossi, ottavo Danilo Petrucci.,

IN Q1 FUORI IANNONE — Nella Q1 fuori Andrea Iannone, che ha chiuso terzo dietro a Daniel Pedrosa e Franco Morbidelli, che così hanno avuto accesso alla decisiva Q2. Iannone ha preceduto Michele Pirro (per lui anche una caduta nel finale con la sua Ducati), Alvaro Bautista e Aleix Espargaro con l’Aprilia.

COSÌ LE LIBERE 4 — Nelle libere 4 il miglior tempo lo ha stabilito Maverick Vinales su Yamaha in 1’32”633. Lo spagnolo ha preceduto le Ducati di Jorge Lorenzo (+0”123) e Andrea Dovizioso (+0”254), quarto Marc Marquez su Honda (+0”276) mentre è quinto Valentino Rossi, di 284 millesimi più lento del compagno di squadra. Settimo Morbidelli e ottavo Michele Pirro. Domenica alle 14 il via del GP.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/08-09-2018/misano-motogp-pole-lorenzo-dovizioso-rossi-ducati-290826892421.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom set 09, 2018 15:14


Misano Moto3, trionfa Dalla Porta. Di Giannantonio podio

Splendida prima volta di Lorenzo Dalla Porta. Il toscano della Honda del Team Leopard ha bruciato in volata lo spagnolo Jorge Martin e un altro italiano, Fabio Di Giannantonio, aggiudicandosi il GP di San Marino, classe Moto3. Dalla Porta ha dunque conquistato a 21 anni la prima vittoria della carriera, in una gara per certi versi drammatica. Al penultimo giro, infatti, Marco Bezzecchi, che era in lotta per la vittoria, è caduto perdendo gara e vetta della classifica in favore di Martin. Un pesante zero per lui.

CHE INCIDENTE! — Peccato anche per Enea Bastianini e Niccolò Bulega, fuori al secondo giro coinvolti in un incidente innescato dalla caduta di Jaume Masia. Lo spagnolo della Ktm è scivolato proprio davanti al giapponese Ayumu Sasaki, ad Aron Canet e a i due italiani, che non hanno potuto fare niente per evitare l’impatto. Piloti ok, per fortuna, ma per Canet e Sasaki è scattato il controllo medico per accertamenti.

IL 48 NEL DESTINO — Dopo la caduta di Bezzecchi, si sono giocati la vittoria i primi tre che si sono presentati quasi appaiati sulla linea del traguardo. Il migliore nell’uscita dell’ultima curva è stato Dalla Porta, che ha evidentemente il numero 48 nel destino: lui che lo ha messo sulla carena della moto, ha vinto infatti per la prima volta proprio alla gara numero 48 nel Motomondiale . Settimo Foggia, nono Migno e decimo Antonelli.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/09-09-2018/misano-moto3-trionfa-dalla-porta-di-giannantonio-podio-290853241284.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom set 09, 2018 15:15


Misano Moto2, colpo Bagnaia. Follia Fenati, squalificato. E salta 2 GP

Dopo Dalla Porta in Moto3, Misano ha festeggiato Francesco Bagnaia in Moto2. Il pilota del Team SKY VR 46 su Kalex si è infatti aggiudicato il GP di San Marino della classe di mezzo. Ha preceduto Miguel Oliveira e Marcel Schrotter dopo un GP sostanzialmente dominato fin dal primo giro. Quarto al traguardo Mattia Pasini, sesto Lorenzo Baldassarri.

SENTENZA — Una sentenza, il piemontese, che quest’anno ha conquistato cinque pole position e in tutte le occasioni (fatta eccezione Silverstone che è stata cancellata dal maltempo) ha sempre vinto. Peccato per Luca Marini, ritiratosi per un problema meccanico al nono giro quando era in 11ª posizione.

LA GARA — Bagnaia, impeccabile, ha messo in fila Miguel Oliveira dopo un GP che ha deciso di gestire dalla testa fin dal primo giro. Pecco ha subito allungato su Pasini, Oliveira e Schrotter, tenendo i rivali a circa due secondi fino ai 7 giri dalla fine, quando il duello tra Oliveira e Pasini ha consentito al leader di portare a 3 i secondi di vantaggio. Un margine diventato incolmabile fino alla bandiera a scacchi. Per Bagnaia, alla sesta vittoria stagionale, è un passo in avanti fondamentale in classifica iridata, dove ha leggermente allungato su Oliveira, ora a 8 lunghezze.

IL CASO FENATI — Da registrare purtroppo anche un brutto episodio, la squalifica di Romano Fenati. Il marchigiano, che ha avuto un contatto con Stefano Manzi, ha avvicinato il rivale e gli ha tirato la leva del freno, sbilanciandolo, ma per fortuna senza farlo cadere. La direzione gara ha esposto la bandiera nera a Fenati squalificandolo. Nel dopo corsa è arrivata anche la sanzione più pesante: Romano salterà le prossime due gare. Ascoltato dalla direzione gara, gli sono state riconosciute delle attenuanti. Sull’episodio, Manzi è stato sintetico: “Chiarirmi con Fenati? Se non lo vedo sto bene lo stesso. Avevamo avuto un contatto due curve prima, ma niente che giustificasse una reazione del genere, il suo gesto si commenta da solo”.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/09-09-2018/misano-moto2-colpo-bagnaia-battuti-oliveira-schrotter-290853887395.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » dom set 09, 2018 15:15


Misano MotoGP, è super Dovizioso! Battuto Marquez. Rossi solo 7°

Ducati doveva essere e Ducati è stata. Un eccellente Andrea Dovizioso, alla terza vittoria stagionale, ha guidato la rossa alla vittoria nel GP di San Marino, che per la moto di Borgo Panigale è praticamente la gara di casa. Una grande festa a Misano per un trionfo che regala tanta soddisfazione anche se forse non sposta molto nell’economia del Mondiale. Marc Marquez con la sua Honda si è infatti piazzato secondo e ha conservato un solido margine di vantaggio in classifica, anche grazie al piazzamento di Valentino Rossi, che ha chiuso settimo con una Yamaha in ormai cronica difficoltà a tenere il passo gara delle rivali. Ma per oggi l’Italia delle due ruote può festeggiare, anche grazie ai successi di Lorenzo Dalla Porta in Moto3 e di Francesco Bagnaia in Moto2. Sul podio anche Cal Crutchlow, davanti a Rins con la Suzuki e a Viñales con la Yamaha.

CADUTA MILLER — Al via la gara ha perso presto uno dei protagonisti, Jack Miller. L’australiano dopo due giri è scivolato quando era in terza posizione, spianando la strada a Marquez che così si è messo all’inseguimento delle due Ducati di Lorenzo e Dovizioso, in formissima, come previsto alla vigilia, soprattutto dopo i risultati nei recenti test su questa pista. Dietro a Marc, in quel frangente, Rins, Viñales, Crutchlow e Rossi.

SCATTO DOVIZIOSO — Al quinto giro Dovizioso ha rotto gli indugi infilando Lorenzo, portandosi così in testa alla gara.I primi tre hanno scavato in fretta un certo margine sugli inseguitori, in particolare sulle due Yamaha che si sono ritrovate rapidamente staccate, a conferma dei timori di Valentino Rossi dopo il warm up: “Sono preoccupato, non abbiamo l’aderenza che occorre e non sappiamo come rimediare”. Per il pesarese non un bel ritorno a Misano dopo lo stop dell’anno scorso: il popolo giallo lo ha dovuto guardare lottare con la sua moto blu e chiudere troppo lontano, pure preceduto da Dani Pedrosa.

FAVOREVOLE — Dovizioso ha colto il momento favorevole e ha deciso di non portarsi fino al traguardo Lorenzo e Marquez, due ossi non proprio teneri. Così il forlivese ha messo il turbo e in poche tornate ha staccato i due rivali, con Marquez che si è messo davanti a Lorenzo per tentare in prima persona l’inseguimento. Jorge però non ha mollato, e disturbando con costanti attacchi Marquez, ha spezzato il ritmo del campione del mondo che così non si è potuto concentrare su Dovizioso, con 2”3 di margine a 10 giri dalla fine. Un margine perfetto per gestire il finale di gara con una moto favolosa come la Ducati di questo 2018. Al penultimo giro Lorenzo ha addirittura tentato di avvicinarsi a Dovizioso ma è scivolato per un amaro ritiro. Marquez ha un bel vantaggio, ma nelle 6 gare che restano non potrà rilassarsi.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/09-09-2018/misano-motogp-magico-dovizioso-battuto-marquez-rossi-solo-7-290856358567.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

al della Vittoria

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1163
Iscritto il: sab apr 28, 2018 18:27
Record: 0

Pacquiao accetta la sfida di Mayweather: "Definirò tutto in

Messaggioda al della Vittoria » mar set 18, 2018 19:19


Pacquiao accetta la sfida di Mayweather: "Definirò tutto in settimana"

Il filippino ha risposto alla proposta di Pretty Boy Floyd: la rivincita del match del secolo ci sarà e nei prossimi giorni saranno stabiliti tutti i dettagli.

La rivincita di quello che fa venne definito il "match del secolo" si farà. Floyd Mayweather e Manny Pacquiao incroceranno di nuovo i guantoni sul ring e lo faranno a distanza di tre anni da quell'ultima volta che generò non poche critiche dal punto di vista puramente tecnico, ma che invece a livello economico si rivelò un successo senza precedenti nel mondo della boxe.

Pretty Boy Floyd rinuncia così ancora una volta al suo "pensionamento", dopo aver tradito l'annuncio del suo ritiro in un altro incontro molto più mediatico che da amanti della disciplina, quello con il campione UFC Conor McGregor, vinto al decimo round per ko tecnico, che gli aveva consentito di portare il suo score personale a 50-0.

Adesso avrà l'occasione di arrivare a 51, perché Pacquiao ha accettato la sfida lanciata lunedì scorso dallo stesso Mayweather. Lo ha fatto - come riportato da ESPN - parlando a dei giornalisti delle Filippine:



Definiremo questa sfida in settimana, con Mayweather o chi per lui. Sceglieremo la data, dove e quando.

I’m coming back to fight Manny Pacquiao this year. Another 9 figure pay day on the way @mayweatherpromotions pic.twitter.com/LxyNX7mWrw
— Floyd Mayweather (@FloydMayweather) September 17, 2018

Mayweather vs Pacquiao, Pacman accetta la sfida

Queste le parole attribuite a Pacman, che non fanno altro che confermare i rumors iniziati a circolare immediatamente dopo quell'ormai celebre video postato da Mayweather sui suoi account social, in cui i due si sono incontrati a un concerto a Tokyo.

Un filmato a cui aveva risposto subito dopo lo stesso Pacquiao, alludendo con quel "50-1" a una sua vittoria. Ora è arrivata una nuova importante conferma e tutto lascia pensare che l'incontro possa tenersi addirittura a dicembre.

In quel momento infatti l'attuale senatore delle Filippine avrà meno impegni politici in agenda e sfrutterà l'occasione per allenarsi con continuità e farsi trovare pronto a questa nuova sfida. Che non raggiungerà di certo i numeri economici e di ascolto ottenuti da quel primo "match del secolo", ma trascinerà comunque con sé una grandissima portata mediatica. Poco ma sicuro.

https://www.foxsports.it/2018/09/18/pac ... mana-data/
O con noi o contro noi.

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » mar set 25, 2018 10:46


Aragon Moto3, pole di Martin. Bastianini terzo. Moto2: ok Binder, Bagnaia 5°

Jorge Martin partirà in pole position domenica nella gara della Moto3 al GP di Aragon, 14ª tappa (su 19) del Motomondiale 2018 che si corre sul circuito di Alcaniz. Il pilota spagnolo della Honda, leader della classifica generale, ha girato con il crono di 1’57”066 e ha preceduto la Ktm del connazionale Jaume Masia (+0”537) e la Honda dell’italiano Enea Bastianini (+0”593), che partiranno comunque in prima fila.

PENALITÀ ANTONELLI — Quarto Tony Arbolino, quinto Dennis Foggia, sesto Marco Bezzecchi, settimo Niccolò Antonelli che però è stato penalizzato di 12 posti in griglia per un rallentamento pericoloso in pista durante le libere tre. Decimo Fabio Di Giannantonio.

COSÌ LA MOTO2 — In Moto2 la pole è andata invece a Brad Binder. Col tempo di 1’53”149 il sudafricano della KTM ha preceduto il tedesco Marcel Schrotter e lo spagnolo Jorge Navarro. Quinto tempo per Francesco Bagnaia, sesto per Mattia Pasini, ottavo per Lorenzo Baldassarri, nono per Simone Corsi e decimo per Luca Marini.

https://www.gazzetta.it/Moto/22-09-2018/aragon-moto3-pole-martin-bastianini-terzo-30062798816.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » mar set 25, 2018 10:46


Aragon MotoGP, è super Ducati: pole Lorenzo su Dovizioso. Male Rossi: è 18°

Le Ducati non si fermano più. Anche nelle qualifiche del GP di Aragon le rosse hanno dettato il passo a tutta la MotoGP, conquistando la pole position con Jorge Lorenzo (terza pole consecutiva) e il secondo posto con Andrea Dovizioso.

MARQUEZ LOTTA — Per il leader iridato Marc Marquez prima fila col terzo tempo, ma la consapevolezza che domani dovrà faticare non poco contro le moto di Borgo Panigale. Quarto tempo per Cal Crutchlow, caduto nel finale della Q2. Quinto tempo per un positivo Andrea Iannone con la Suzuki, settimo Danilo Petrucci con la Ducati Pramac.

SPROFONDO ROSSI — Qualifica disastrosa per Valentino Rossi, che partirà soltanto 18°. Il pesarese della Yamaha al mattino era scivolato a un minuto dalla fine delle terze prove libere e non era riuscito ad accedere alla Q2. Ha così dovuto disputare la Q1 di prequalifica, quella che promuove i primi due nella sessione decisiva. Ma il nove volte iridato ha continuato ad annaspare e ha chiuso soltanto ottavo, posizione che lo costringerà a partire domenica in sesta fila. Promossi alla Q2 il compagno di squadra Maverick Viñales (penalizzato di tre posizioni per aver ostacolato un avversario) e il giapponese Nakagami. Per lo stesso motivo di Viñalese penalità di sei posizioni per Franco Morbidelli.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/22-09-2018/aragon-motogp-super-ducati-pole-lorenzo-dovizioso-male-rossi-18-30065310494.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » mar set 25, 2018 10:49


Aragon Moto3, trionfo di Martin. Bezzecchi e Bastianini, che rimonta!

Strepitoso assolo di Jorge Martin nel GP di Aragon classe Moto3. Lo spagnolo della Honda ha dominato la corsa di casa e ha preceduto al traguardo un gruppone di inseguitori guidato da Marco Bezzecchi sulla sua KTM, pure autore di un garone visto che a causa della penalità rimediata ieri era partito dalla 18ª posizione. Sul podio un altro azzurro, Enea Bastianini su Honda, pure penalizzato di 12 posizioni come Bezzecchi che ha perso qualche punto rispetto a Martin, ma è comunque rimasto a 13 punti: tutto è dunque ancora possibile.

PROGRESSIONE — Martin è stato praticamente perfetto sin dal via. Scattato dalla pole e senza i rivali più pericolosi nei paraggi in quanto penalizzati (rallentamento eccessivo in qualifica il motivo), ha accelerato in progressione e ha chiuso con 6 secondi di eloquente margine sul gruppo che lo inseguiva. Dove il più veloce è stato Bezzecchi, che ha regolato un ottimo Bastianini. Quarto posto per Fabio Di Giannantonio, quinto per Ramirez.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/23-09-2018/aragon-moto3-trionfo-martin-bezzecchi-bastianini-che-rimonta-30088810649.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » mar set 25, 2018 10:49


Aragon Moto2, colpo Binder. Bagnaia, 2° posto pesante. Podio Baldassarri

Bella vittoria di Brad Binder nel GP di Aragon della Moto2. Il sudafricano della KTM ha preceduto al traguardo il nostro Francesco Bagnaia (Kalex) che grazie al secondo posto guadagna altri preziosi punti per allungare in vetta alla classifica iridata, dove ora comanda con 19 punti su Oliveira, oggi soltanto settimo. Sul podio un altro italiano, un ottimo Lorenzo Baldassarri che ha regolato in volata Alex Marquez. Ottavo Mattia Pasini, 11° Luca Marini, 12° Simone Corsi.

CONTATTO — La gara ha visto subito la fuga di Marquez e Binder. Dietro di loro si sono sgranati i nostri, con Bagnaia e Baldassarri a staccare i rivali. A 9 giri dalla fine spavento per il piemontese dello SKY Racing Team VR46: nella curva che immette sul rettilineo d’arrivo si è ritrovato con la moto di Binder davanti e c’è stato un contatto: il sudafricano, che era andato largo, nel recuperare la traiettoria ideale è finito proprio sul muso del piemontese, che per fortuna è rimasto in piedi ma ha perso contatto coi leader e una posizione a vantaggio di Baldassarri.

GRAN FINALE — Tre giri dopo Binder ha completato l’attacco a Marquez e ha dato vita all’allungo decisivo, mentre dietro lo spagnolo ha subito anche gli attacchi di Baldassarri, che a sua volta è finito dietro a Bagnaia, deciso a rientrare nei giochi. Il piemontese ha staccato Marquez ed è andato a prendersi un pesantissimo secondo posto, Baldassarri si è invece preso la gioia del podio regolando di forza Marquez.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/23-09-2018/aragon-moto2-colpo-binder-bagnaia-2-posto-pesante-podio-baldassarri-30090946115.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

Miky88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 25369
Iscritto il: gio mag 22, 2014 9:55
Località: Bari 080
Record: 2

Re: ******Sport vari******

Messaggioda Miky88 » mar set 25, 2018 10:50


Aragon MotoGP, il sigillo di Marquez. Battuti Dovizioso e Iannone. Rossi è 8°

Micidiale Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda ha trionfato nel GP di Aragon e questi 25 punti davanti al pubblico di casa assomigliano tantissimo al sigillo finale su questo campionato della MotoGP: 72 punti di vantaggio a 5 GP dalla fine non lasciano spazio ai sogni di alcun rivale. Il leader iridato ha battuto di puro manico il solito positivissimo Andrea Dovizioso. Il forlivese della Ducati le ha provate tutte per stare davanti allo spagnolo che oggi ha però messo sull’asfalto una carica unica. Marc non avrebbe mai mollato questa corsa: in tanti momenti del GP ha cercato il limite per guidare oltre alle qualità della Ducati, apparsa anche in questo fine settimana la moto di riferimento.

FESTE SUZUKI E APRILIA — Sul podio festa per Andrea Iannone e la Suzuki, che ha piazzato Rins al quarto posto. Le moto celesti hanno creato non pochi grattacapi ai due rivali per il titolo, confermando una bella crescita. Quello che non si può dire per le Yamaha ufficiali che hanno piazzato Valentino Rossi e Maverick Viñales all’ottavo e al decimo posto. Sorride l’Aprilia che ha piazzato Aleix Espargaro al sesto posto.

LORENZO, CHE BOTTO — Ha sicuramente aiutato Marquez il ritiro dopo pochi metri di Jorge Lorenzo. Al via il maiorchino è andato largo in curva 1 ed è stato sbalzato in aria dalla sua Ducati piegata al limite. Brutta botta sull’asfalto e ritiro con vistosa andatura zoppicante: gli assistenti di pista lo hanno poi messo in barella per portarlo al centro medico per i necessari accertamenti.

BUONE SUZUKI — Perso Lorenzo, Dovizioso e Marquez si sono messi alla guida della gara inseguiti però da vicino dalle due Suzuki di Alex Rins e Andrea Iannone. Rossi da dietro a metà gara è riuscito a risalire fino al nono posto, ma sempre alle prese con una Yamaha che non gli ha permesso di lottare per le migliori posizioni.

ATTACCO — A 10 giri dalla fine l’attacco di Marquez all’ingresso della esse della 12 è portato bene, ma Dovi ha replicato 4 giri dopo riportandosi davanti. I due rivali per il Mondiale non hanno però tenuto un ritmo insostenibile e così Iannone e Rins si sono fatti sotto. A 4 dalla fine brividi veri, con Iannone che si è infilato tra i due. Ma a 3 tornate dalla fine ecco il sigillo sul Mondiale di Marquez: ha infilato Dovizioso e lo ha tenuto a distanza minima di sicurezza per trionfare davanti al pubblico di casa. Per portargli via questo titolo ci vorrebbe un miracolo.

https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/23-09-2018/aragon-motogp-marquez-dovizioso-iannone-rossi-30092999081.shtml
Sappiate amare la Bari,
Sappiatela custodire,
Guardatela sempre
con occhi innamorati



Seguici su Istagram QUI

PrecedenteProssimo

Torna a CALCIO ITALIANO E STRANIERO & ALTRI SPORT


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite