spacer

***Campionato di Serie C Topic Unico***

In questa sezione si può parlare delle varie realtà calcistiche, specialmente della nostra regione, e di altri sport a livello locale o nazionale, oppure internazionale.

Moderatori: u'mang, Greem, Pino, il_colonnello, sirius

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

***Campionato di Serie C Topic Unico***

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio apr 26, 2012 16:12


Riporto un articolo di dieci giorni fa sulla crisi della Lega Pro:

Lega Pro: un universo allo sfascio
di Giovanni Adinolfi

26 fallimenti nell’estate del 2010, 14 in quella del 2011. Sono questi i numeri della Lega Pro targata Mario Macalli, Presidente dai due volti, rivoluzionario e arrembante a parole, inconcludente e arrendevole nei fatti. Non ricordiamo un’iniziativa o una innovazione positiva apportata da chi occupa quella poltrona da diversi anni. Un Presidente è di solito il primo responsabile per lo sfascio delle formazioni appartenenti alla propria Lega, ma a sentire le sue interviste le colpe sono di chiunque (congiuntura economica, imprenditori squattrinati, diritti tv insufficienti, squadre che scendono dalla B già indebitate e squadre di Serie D troppo piccole). Mai un’ammissione di qualsiasi benché minimo peccatuccio. Eppure la Ex Serie C (divisa in C1 e C2 oltre 33 anni fa) aveva bene o male sempre resistito, con la media di 2, massimo 3 fallimenti a stagione. Negli ultimi anni l’emorragia è stata devastante e non convince la storia delle squadre piccole, perché purtroppo anche grandissime città dall’illustre passato hanno fatto una brutta fine. Si ricorda, inoltre che la bellezza del calcio risiede proprio nell’imprevedibilità dell’esito finale, per cui se un paese di 5mila anime ha la forza di vincere campionati su campionati e di approdare al professionismo, non si può poi considerare le ridotte dimensioni come motivo per interrompere la “favola”. Con questa logica nella prossima stagione si dovrebbero fermare i campionati e ridisegnare le categorie in base al bacino d’utenza, avendo però l’accortezza di rimuovere il calcio dalla categoria sport, inserendolo alla voce geopolitica. Fatta questa premessa, è chiaro che la Riforma della Lega Pro diventerebbe quasi inevitabile se nei prossimi mesi si ripresentasse un’ecatombe come nelle ultime due. Nonostante dalle stanze dei bottoni si parli di format invariato, l’idea va a scontrarsi clamorosamente con l’altro diktat, il blocco dei ripescaggi. Con format invariato, una dozzina di fallimenti in arrivo e senza ripescaggi, si andrebbe verso due gironi di Prima Divisione da 15 squadre e due di Seconda Divisione da 14. Nella prossima stagione si avrebbero quindi campionati ridotti all’osso ma soprattutto con la certezza della Riforma nel 2013/14, nessuno avrebbe in C2, interesse a costruire una squadra per vincere, ma tutti penserebbero a mantenere immacolati i bilanci, assicurandosi il passaggio automatico nella C unica 12 mesi dopo. Una stagione interlocutoria svuotata da ogni contenuto tecnico, a cui potrebbe partecipare anche la società di Lotito e Mezzaroma, indipendentemente dal nome che avrà. Un campionato che sicuramente non passerà agli annali e non aiuterà il calcio italiano a recuperare in credibilità agli occhi di un’Europa che fatica ad inserire la nostra Lega Pro nei palinsesti delle scommesse, sentendo spesso puzza di bruciato.

Procedure fallimentari, intanto si sono gia aperte per Triestina, Piacenza e Spal, mentre forti segnali di fragilitĂ  economica arrivano da Taranto, Eboli, Pagani, Cremona, Barletta, Foggia, Como, Siracusa, Busto Arsizio, Montichiari, Campobasso, Melfi, Vibo Valentia, Aversa e Isola Liri.
A Savona si era addirittura prospettato un ritiro della squadra a campionato in corso, scongiurato in extremis grazie soprattutto ai sacrifici dei giocatori.



Queste intanto, le società fallite (o che hanno rinunciato all’iscrizione) negli ultimi due anni, una lista che dovrebbe essere ben più lunga se anche alle società di Serie A e Serie B venissero applicate le stesse regole; a voi le conclusioni:

2011
Salernitana (sconfitta ai playoff di 1 divisione)
Atletico Roma (sconfitta ai playoff di 1 divisione)
Lucchese (1 divisione)
Gela (1 divisione)
Cosenza (retrocesso dopo playout dalla 1 divisione)
Cavese (retrocessa dalla 1 divisione)
Brindisi (2 divisione)
Canavese (2 divisione)
Rodengo Saiano (2 divisione)
Sanremese (2 divisione salvo ai playout)
Sangiovannese (2 divisione)
Crociati Noceto (2 divisione)
Pomezia (retrocesso a tavolino)
Villacidrese (retrocesso dalla 2 divisione)
A cui sono seguiti 6 ripescaggi e l’abolizione di un intero girone di Seconda Divisione.


2010
Ancona (unica formazione di Serie B)
Mantova (retrocessa dalla B)
Gallipoli (retrocessa dalla B)
Perugia (1 divisione)
Arezzo (1 divisione)
Rimini (1 divisione)
Figline (1 divisione)
Marcianise (1 divisione)
Legnano (2 divisione)
Alghero (2 divisione)
Olbia (2 divisione)
Sangiustese (2 divisione)
Pro Vasto (2 divisione)
Pro Vercelli (2 divisione, titolo rilevato dalla Pro Belvedere Vercelli)
Itala San Marco (2 divisione)
Cassino (2 divisione)
Potenza (retrocessa dalla 1 divisione, adesso revocata l’affiliazione)
Pescina (retrocessa dalla 1 divisione)
Monopoli (2 divisione)
Scafatese (2 divisione)
Manfredonia (2 divisione)
Noicattaro (retrocessa dalla 2 divisione)
Colligiana (retrocessa dalla 2 divisione)
Pro Sesto (retrocessa dalla 2 divisione)
Vico Equense (retrocessa dalla 2 divisione)
Igea Virtus (retrocessa dalla 2 divisione)

A cui sono seguiti 14 ripescaggi in Lega Pro e 20 in LND.

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio apr 26, 2012 16:24


Lega Pro: ritorno al passato. Scompare la Seconda Divisione?
24/04/2012
di Nunzio Danilo Ferraioli

Ebbene sì, la notizia sembra ormai certa. Venerdì mattina il presidente della Lega Pro Macalli ufficializzerà il blocco dei ripescaggi in Lega Pro, ciò a significare che si tornerà alla vecchia e amata Serie C degli anni '70, tre gironi divisi geograficamente e tanti derby ogni domenica. Sembra una riforma paradosso in un calcio che tra tessera del tifoso e problemi di ordine pubblico ha visto negli ultimi anni derby con pochi intimi sugli spalti per cause di forza maggiore. Si prospetta una Lega Pro da brividi immaginando derby ad alta tensione e coplpi di scena a non finire. Una riforma che potrebbe riaccendere l'entusiasmo anche delle piazze meno calde, con la speranza che la visibiltà aumenti. Non sarà quindi più un utopia ( sic ) pensare che il prossimo anno una squadra dell'attuale serie D affronti una squadra che quest'anno milita in Serie B.

Davide ©

 
Messaggi: 35
Iscritto il: mer apr 25, 2012 15:19
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Davide © » gio apr 26, 2012 18:02


NAN S CAPISC CHIU NUDD. :lol: :lol:

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » lun lug 16, 2012 19:50


Riporto in alto questo topic - che risale ad aprile - in cui si prevedevano numerosi fallimenti in Lega Pro, anche sulla base di quanto giĂ  avvenuto negli ultimi due anni.

Questo dovrebbe essere l'elenco delle societĂ  escluse dal campionato 2012/2013 di Lega Pro per inadempienze finanziarie:

Prima Divisione - Girone A
Taranto
Foggia
SPAL ( retrocessa sul campo )
Prima Divisione - Girone B
Siracusa
Pergocrema
Triestina ( retrocessa sul campo )
Piacenza ( retrocesso sul campo )
Seconda Divisione - Girone A
Montichiari ( retrocesso nei dilettanti sul campo )
Valenzana ( retrocessa nei dilettanti sul campo )
Seconda Divisione - Girone B
Giulianova
Neapolis ( retrocessa nei dilettanti sul campo )
Ultima modifica di Beniaminus de Tudela il lun lug 16, 2012 20:00, modificato 1 volta in totale.

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » lun lug 16, 2012 19:58


L'organico della Lega Pro 2011/2012 comprendeva 77 squadre ( 36 in Prima Divisione, 41 in Seconda Divisione ).

Con gli ultimi fallimenti ed il blocco dei ripescaggi potrebbe scendere ulteriormente a 70 squadre ( forse 69, considerando che una delle nove promosse dalla Serie D non ha i requisiti per iscriversi ai campionati professionistici ).

L'intenzione della dirigenza della Lega sarebbe quella di scendere a 60 squadre in tre gironi da 20 in un'unica categoria.

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » lun lug 16, 2012 21:58


Dal sito istituzionale della Lega Pro:
http://www.lega-pro.com/sito/index.php/news-istituzionali-/1633-prossime-date

Giovedì 19 luglio e' in programma il Consiglio Federale, nel corso del quale, verranno resi noti gli organici del campionato Lega Pro 2012-2013.

A seguire si terra' il Consiglio Direttivo di Lega Pro per i vari adempimenti e la definizione dei gironi.

Il 9 agosto verranno presentati i calendari di Lega Pro a Firenze
e dopo dieci giorni, il 19 agosto, si scende in campo con la Coppa Italia Lega Pro, edizione numero 41. Il fischio di inizio del campionato e' fissato per domenica 2 settembre.

In autunno riprendera' anche l'attivita' con l'Italia Lega Pro, che nel corso della stagione , nelle 10 gare disputate non ha mai perso. Il primo avversario, nell'ambito del torneo Challenge Trophy, sotto l'egida Uefa, sara' la Russia.

"I giovani in Lega Pro non solo sono stati impiegati maggiormente in campionato e nelle gare dei play - dichiara Mario Macalli, presidente della Lega Pro - ma molti di loro, alcuni dei quali hanno vestito la maglia azzurra della nostra Rappresentativa, sono approdati in A e B".


Firenze, 14 luglio 2012

nando c'e'

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 47532
Iscritto il: mar ott 07, 2008 22:09
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda nando c'e' » mar lug 17, 2012 1:32


Ma vi chiedete come mai succede solo da noi?
Non è che magari è il peso della tassazione a far si che le società (qualsiasi tipo non solo calcistiche) non resistano e chiudano?
Credo proprio di si.

Per me è un problema legislativo e non di gestione.
Elimina un poco di tasse e vedrai quante societĂ  sopravvivono.

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio lug 19, 2012 17:56


Lega Pro 2012-2013 Macalli: “Ci saranno Prima Divisione e Seconda Divisione”

Mario Macalli, presidente della Lega Pro, ha parlato in giornata per confermare che Foggia e Siracusa in Prima Divisione e Spal in Seconda Divisione non hanno presentato nessun ricorso e pertanto sono fuori dai rispettivi campionati ma ha colto l’occasione anche per confermare la linea di pensiero rispetto alla differenziazione delle due divisioni.
Alla luce della scadenza oggi dei termini per presentare il ricorso per le societĂ , la cui iscrizioni non era stata ratificata dal Consiglio di Lega il 3 luglio scorso, i tre club non hanno avanzato tale diritto e vanno pertanto ad aggiungersi a Pergocrema, Taranto, Giulianova, Piacenza e Triestina, giĂ  escluse dalla Lega Pro il 3 luglio 2012.
Ad oggi gli organici sono di 32 societĂ  in Prima Divisione e 37 in Seconda. Il Consiglio Federale del 19 luglio vaglierĂ  le posizioni di queste 69 societĂ  dopo le risultanze della Co.vi.soc. Sempre il 19 luglio dopo il Consiglio Federale a Roma si riunirĂ  il Consiglio di Lega Pro che in base alle societĂ  ammesse al campionato formulerĂ  i gironi. Ancora Macalli:
“Confermo comunque – riporta l’Ansa – che avremo la Lega Pro suddivisa in Prima e Seconda Divisione“.

Link: http://www.legapro.it/lega-pro-2012-2013-prima-divisione-seconda-divisione/

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio lug 19, 2012 17:58


Lega Pro gironi 2012-2013, prime indiscrezioni

L’ufficialità dei gironi di Lega Pro Prima Divisione e Seconda Divisione dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio di giovedì 19 luglio 2012.
Intanto è possibile avanzare le prime indiscrezioni relative alla struttura dei gironi stessi.
Se da un lato tuttolegapro.com stila già una bozza di campionato con una divisione in due gironi da sedici squadre per la Prima Divisione e due da diciannove squadre per la Seconda Divisione, altre fonti riportano l’eventualità che le 69 squadre aventi diritto di partecipazine alla stagione 2012-2013 possano andare a costituire due gironi da 18 squadre in Prima Divisione (con quattro ripescaggi dalla Seconda alla Prima) e due gironi di Seconda Divisione, uno di 16 club e l’altro di 17.

Link: http://www.legapro.it/lega-pro-gironi-2012-2013/

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio lug 19, 2012 18:22


Lega Pro gironi 2012-2013, ultime news

Ci si avvia alla fine di una giornata interlocutoria in relazione alla composizione dei gironi di Lega Pro edizione 2012-2013.
Annunciati per il tardo pomeriggio di giovedì 19 luglio 2012, pare ora probabile che per la definizione dei gruppi di Prima Divisione e di Seconda Divisione occorra invece attendere ancora qualche giorno.
Se, infatti, pare certa la conferma delle due sottocategorie di Lega Pro anche per la prossima stagione, è sempre più probabile che non si arrivi entrro oggi alla definizione delle squadre per girone a causa della pecunia
( sic ) di club iscritti alla Prima Divisione.
Sono 32 le squadre aventi diritto, che garantirebbero la realizzazione di due gironi da 16 club cadauno: l’obiettivo è quello di portarli a due gironi da 18 squadre, motivo per cui entro il 30 luglio le società interessate al ripescaggio dalla Seconda Divisione (dove i club iscritti sono 37) alla Prima Divisione, possono avanzare richiesta presentando una fidejussione di 500mila euro.
Ad avere diritto di esclusiva dovrebbero essere i club che hanno perso i play out di Prima Divisione e i play off di Seconda Divisione. Resta inteso che, laddove il programma dovesse cambiare, aggiorneremo con tempestivitĂ .
Infine, a conferma del fatto che i gironi non sono ancora stati definiti, sul sito ufficiale della Lega Pro è apparsa una dichiarazione del direttore Francesco Ghirelli, il quale precisa che:
“La notizia messa in circolazione sui gironi e’ destituita di ogni fondamento. La Lega Pro non ha fatto nessuna comunicazione. Il consiglio federale e’ ancora in corso per la definizione degli organici. Come e’ possibile che i gironi siano già fatti?”.


Fonte: http://www.legapro.it/lega-pro-gironi-2012-2013-2/

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » gio lug 19, 2012 20:22


Calcio, slitta la Lega Pro unica
Accettata fidejussione del Treviso

Il consiglio federale rinvia la decisione alla prossima stagione. Ecco il dettaglio delle categorie

VENEZIA - Niente Lega Pro unica, come voleva sin dall'inizio il presidente Mario Macalli. L'attesissimo Consiglio federale in programma a Roma ha rinviato alla prossima stagione la riforma dei campionati che intende cercare di porre un freno ai grossi problemi economici che negli ultimi anni stanno falcidiando la categoria. Le prime notizie provenienti dai corridoi della federazione parlano di due gironi in prima divisione e di due in seconda. Bocciata, dunque, la linea che premeva per una Lega Pro unica con tre gironi con un numero compreso fra 20 e 23 squadre a seconda dell'esito degli ultimi accertamenti in corso di valutazione sui club considerati a rischio.

La notizia più importante è che la fidejussione del Treviso è stata accettata e certificata come valida e la società del presidente Renzo Corvezzo è regolarmente iscritta alla Prima divisione dopo il grande spavento dei giorni scorsi. Treviso e Vicenza sono state inserite nel girone A di prima divisione, Venezia e Bassano nel girone A di seconda divisione.

Ecco il dettaglio della Prima Divisione, divisa in due gironi a 16 squadre.
Nel girone A inserite: Albinoleffe, Como, Carpi, Cremonese, Cuneo, Feralpisalò, Lumezzane, Pavia, Pisa, Portogruaro, Reggiana, San Marino, Südtirol, Treviso, Tritium, Vicenza,
mentre nel girone B spuntano Andria, Avellino, Barletta, Benevento, Carrarese, Catanzaro, Frosinone, Gubbio, Latina, Nocerina, Paganese, Perugia, Prato, Sorrento, Trapani, Viareggio.
In seconda divisione, via libera a due gironi a 19 squadre l'uno.
Nel Girone A ecco Alessandria, Bassano, Bellaria, Borgo a Buggiano, Casale, Castiglione, Forlì, Giacomense, Mantova, Monza, Pontedera, Rimini, Santarcangelo, Pro Patria, Renate, Savona, Vallée d’Aoste, Venezia, Virtus Entella.
Nel girone B Aprilia, Arzanese, Aversa, Campobasso, Chieti, Cosenza, Fano, Foligno, Fondi, Gavorrano, Hinterreggio, L’Aquila, Martina, Melfi, Milazzo, Poggibonsi, Salernitana, Teramo, Vigor Lamezia

Dimitri Canello
19 luglio 2012

Fonte: http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/sport/2012/19-luglio-2012/calcio-slitta-lega-pro-unica-accettata-fidejussione-treviso--2011088690222.shtml

ivan83

Biancorosso
Biancorosso
 
Messaggi: 395
Iscritto il: mer mar 14, 2007 23:51
LocalitĂ : bari
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda ivan83 » ven lug 20, 2012 18:49


non doveva nascere una serie c a tre gironi?

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » sab lug 21, 2012 0:24


ivan83 ha scritto:non doveva nascere una serie c a tre gironi?


L'istituzione della Lega Pro a categoria unica in tre gironi è prevista per il campionato 2013-2014

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » ven ago 10, 2012 10:36


Ecco la ripartizione ufficiale dei gironi dopo i ripescaggi, che prevede il principio della divisione Nord-Sud ( tranne che per le squadre siciliane, non molto opportunamente inserite nel girone A ):

Prima Divisione
Girone A ( 17 squadre ):
Albinoleffe, Carpi, Como, Cremonese, Cuneo, Feralpi Salò, Lumezzane, Pavia, Portogruaro, Reggiana, San Marino, Sudtirol-Alto Adige, Trapani (sic ), Treviso, Tritium, Vicenza, Virtus Entella
Girone B ( 16 squadre ):
Andria BAT, Avellino, Barletta, Benevento, Carrarese, Catanzaro, Frosinone, Gubbio, Latina, Nocerina, Paganese, Perugia, Pisa, Prato, Sorrento, Viareggio.

Seconda Divisione
Girone A ( 18 squadre ):
Alessandria, Bassano Virtus, Bellaria Igea Marina, Casale, Castiglione, Fano, Forlì, Giacomense, Mantova, Milazzo ( sic ), Monza, Pro Patria, Renate, Rimini, Santarcangelo, Savona, Vallé d'Aoste, Venezia
Girone B ( 18 squadre ):
Aprilia, Arzanese, Aversa Normanna, Borgo a Buggiano, Campobasso, Chieti, Foligno, Fondi, Gavorrano, Hinterreggio, L'Aquila, Martina, Melfi, Poggibonsi, Pontedera, Salernitana, Teramo, Vigor Lamezia.

Beniaminus de Tudela

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 36176
Iscritto il: gio apr 29, 2010 20:06
Record: 0

Re: Il destino della Lega Pro

Messaggioda Beniaminus de Tudela » ven ago 10, 2012 10:39


Per quanto riguarda la riforma e l'abolizione della Seconda Divisione, la Lega Pro ha stabilito una riunione il 30 settembre per individuare le modalitĂ  attuative.
Tra le proposte, si parla di blocco delle retrocessioni per quest'anno in Prima Divisione.

Prossimo

Torna a CALCIO ITALIANO E STRANIERO & ALTRI SPORT


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti