spacer
     

Parliamo di SERIE TV

In questa sezione si parla di film od altro relativi ai mondi del cinema e della televisione, si possono inserire spezzoni di video da youtube con l'apposito tag.

Moderatori: Rosencratz, Pino

kaledo

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6562
Iscritto il: mer mar 05, 2003 20:41
Località: Milwaukee
Highscores: 0

Parliamo di SERIE TV

Messaggioda kaledo » gio feb 02, 2017 9:01


Ciao a tutti, in questo post vorrei scambiare opinioni (senza spoilerare) e pareri sulle SERIE TV, con commenti, articoli e recensioni. Oggi le serie TV come qualità di produzione e scenica hanno di gran lunga superato i film. Sono delle vere e proprie opere cinematografiche, tant'è che la notorietà degli attori supera di gran lunga quella dei colleghi di Holliwood. Difatti la tendenza per un attore oggi è cambiata. Molti attori famosi si stanno avventurando con le serie.

Ho notato nel tempo che ci sono produzioni come HBO, AMC o BBC che fanno serie davvero spettacolari e di altissima qualità. Adesso persino il colosso Amazon si è lanciato nel produrre serie e con un ottimo successo.

Di seguito postate le vostre serie TV preferite con questo format... faccio un esempio sotto

TITOLO: Silicon Valley
PRODUZIONE: hbo
TRAMA: La serie racconta la vita di alcuni programmatori che lavorano in un incubatore gestito da Erlich Bachman il quale fornisce i mezzi e un luogo di lavoro in cambio del 10% dei loro progetti.
In particolare tra i programmatori vi è Richard il quale lavora a Pied Piper, una nuova piattaforma musicale costruita nell'intento di aiutare i musicisti a capire se le loro nuove canzoni possano essere produzioni creative o plagi ad altre canzoni già uscite.
La piattaforma tuttavia si rivela essere molto poco utile e anche esteticamente non molto apprezzabile; per questo motivo viene completamente snobbata, fino a quando si scopre che dietro l'inutilit√† e la bruttezza di Pied Piper si cela un algoritmo di compressione di file molto pi√Ļ efficiente di quanto si sia mai visto prima e che si pu√≤ applicare a qualsiasi tipo di file...
MI PIACE PERCHE': mi piace perché è molto divertente, entusiasmante, mai noiosa, parla di riscatto sociale, si susseguono una serie di eventi e vicissitudini rocambolesche.
VOTO PERSONALE: 9
Solobari.it since 2003

kaledo

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6562
Iscritto il: mer mar 05, 2003 20:41
Località: Milwaukee
Highscores: 0

Re: Parliamo di SERIE TV

Messaggioda kaledo » gio feb 02, 2017 9:20


TITOLO: Sons of Anarchy
PRODUZIONE: fx
TRAMA: La serie narra le vicende di un club di motociclisti chiamato Sons of Anarchy ed è ambientata nella città immaginaria di Charming, situata nella Valle di San Joaquin in California...
MI PIACE PERCHE': Racconta (probabilmente enfatizzando molto) il mondo dei bikers club MC in America. E' una serie fatta molto bene con attori di livello che sembra abbiano davvero vissuto in quel modo tanto recitano bene la parte, sicuramente merito di Kurt Sutter il regista e dello sceneggiatore.
VOTO PERSONALE: 8
Solobari.it since 2003

Higuain88

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1906
Iscritto il: dom mar 02, 2014 21:12
Località: Napoli ( Bitritto Bari)
Highscores: 0

Re: Parliamo di SERIE TV

Messaggioda Higuain88 » lun nov 27, 2017 14:44


la pi√Ļ bella serie italiana: GOMORRA. voto 8 su 10 pecca solo per la recitazione di alcuni attori come genny savastano che per me recita da cane... ma con personaggi come Conte, chanel e altri...

la pi√Ļ bella serie americana: breaking bad... voto 9 su 10... non mi piace solo la parentesi della moglie del protagonista, che √® un dito nel culo...

molto belle: NARCOS ... almeno fino a quando è vivo escobar, poi diventa inutile...

sons of anarchy carina, better call saw carina e guardabile.... game of thones è carina, la seguo però è "troppo" troppo scervellotica, troppi intrighi che sono surreali, stupri e omicidi, crepano tutti ... e ora è diventata fan service... diciamo 7 su 10...

walking dead è cominciata con classe e poi ha alternato stagioni belle e stagioni di m****... oramai lo seguo giusto per curiosità per vedere dove va a parare... spesso saltando i dialoghi pallosi come quello del marocchino re del "regno" di poche settimane fa....

suggerisco WINDHUNTER... molto bella. poliziesco ma è una figata.

twinpeks non mi piace... dexter ... è un ni... è bello ma è ripetitivo.

dottor house lìho adorato... e lo hanno fatto finire a c***o
__________________________________ Napoli e Bari _______________________________

un saluto agli utenti di CalcioNapoli24forum dal vostro "Alex da Bari" ... in esilio come i savoia in Portogallo aspettando la grazia. :love:

Sportivo Biancorosso

Avatar utente
Del Bari Seguace
Del Bari Seguace
 
Messaggi: 873
Iscritto il: lun mag 09, 2022 11:32
Highscores: 0

Re: Parliamo di SERIE TV

Messaggioda Sportivo Biancorosso » mar giu 28, 2022 15:28


Che bella questa discussione, peccato sia morta da tempo.

In ogni caso, scusate se la riporto in auge (pur essendo vecchia), ma volevo contribuire anch'io suggerendo alcune serie che ho visionato nell'ultimo anno (prima che me le scordo :lol: ).



1) Obi-Wan Kenobi - [stagioni 1, episodi 6]

The Mandalorian - [stagioni 2, episodi 16]

The Book of Boba Fett - [stagioni 1, episodi 7]

Sono 3 serie ambientate nell'universo di Star Wars.

La prima √® collocata tra la fine del 3¬į film (Star Wars Episodio 3 : La Vendetta dei Sith) ed il 4¬į film (Star Wars Episodio 4 : Una Nuova Speranza, film conosciuto anche come Guerre Stellari).
Essa narra di cosa ne sia stato del maestro jedi Obi-Wan Kenobi, dieci anni dopo il tradimento del suo discepolo Anakin Skywalker (che √® passato al Lato Oscuro della Forza), evento accaduto alla fine del 3¬į film, e dello stesso Skywalker (che nel frattempo √® diventato il temibile Darth Vader), nonch√© approfondisce il legame tra questi due personaggi.

La seconda serie √® invece ambientata tra la fine del 6¬į film (Star Wars Episodio 6 : Il ritorno dello Jedi) ed il 7¬į film (Star Wars Episodio 7 : Il Risveglio della Forza).
Essa narra le avventure di un mercenario, chiamato Il Mandaloriano, o "Mando" (perché appartenente ad una setta dedita appunto al credo mandaloriano), il quale dopo aver salvato una creaturina di 50 anni appartenente alla stessa razza del personaggio Yoda (infatti la creaturina è chiamata Baby Yoda dai fans), inizia ad affezionarsi al piccolo, portandolo con se nelle varie avventure.

La terza serie è uno spin-off della seconda, collocata temporalmente dopo la 2a stagione di The Mandalorian, e narra le avventure del mercenario Boba Fett come nuovo boss del crimine del pianeta Tatooine.

Delle 3 serie, mi pare che solo per The Mandalorian sia stata ufficialmente dichiarata una nuova stagione (nel momento in cui scrivo, almeno).

Sebbene non sia un fine conoscitore dell'universo di Star Wars, a me sono piaciute comunque tutte, in particolare la prima, grazie ad un ultimo episodio che farà sicuramente la felicità di tanti fans, con riferimenti e citazioni varie.



2) Halo - [stagioni 1, episodi 9]

Serie basata sul videogioco con lo stesso nome (genere sparatutto in soggettiva, ambientazione fantascienza).

Io non vi ho mai giocato (sebbene abbia intravisto qualche immagine di gameplay qua e la nella rete), per questo, non essendo stato condizionato da eventuali errori di trasposizione cinematografica, ho potuto dare un giudizio neutrale, e devo dire che l'ho trovata carina come serie. Un amante del videogioco forse potrebbe avere un giudizio differente.



3) The Wheel of Time - [stagioni 1, episodi 8]

Serie basata sui romanzi fantasy di Robert Jordan ("La Ruota del Tempo").

Se non sbaglio, questa stagione iniziale ha coperto solo il 1¬į libro (anni fa ne riuscii a leggere solo 5, dei 14 esistenti, dato che ognuno era lungo quanto l'Enciclopedia Treccani).

Dal punto di vista della storia, mi è piaciuta, sebbene fosse ancora presto per la "vera azione", ma questa serie non è solo spada e magia, ma anche politica e sviluppo di personaggi complessi, quindi ci sta che sia "lenta" a carburare, come si dice in gergo.
L'unico appunto (lieve, in verità) che mi sento di fare, riguarda il casting.
Le protagoniste femminili del romanzo erano, nei libri, descritte tutte come aventi un aspetto molto gradevole, con fisionomia "occidentale" (se si fanno ricerche di qualche fan art in rete, si vedrà che i disegni associati ai libri avevano questa caratteristica).
Negli USA, purtroppo, si sa che va di moda il pensiero unico mondialista del perbenismo, del politicamente corretto, dell'inclusione e della "multi-etnicità" a tutti i costi, il tutto però spinto a livello di dogma ultra fanatico tale per cui se tu, magari un fan della serie che aspettava la trasposizione cinematografica da tempo, osi dire che il casting (principalmente femminile) non è proprio fedele alla descrizione dei personaggi nei libri, partono contro di te le crociate dei bigotti yankee, e tu diventi all'improvviso un razzista-sessista-maschilista-quellocheè.
Pazienza.


4) The Witcher - [stagioni 2, episodi 16]

Serie fantasy basata sui libri che raccontano la Saga di Geralt di Rivia (hanno fatto anche dei videogiochi).

Anche in questo caso il mio voto è positivo, e sempre come in altri casi, preciso che ciò è dovuto al fatto che non sono stato influenzato da aspettative sulla fedeltà o meno della trasposizione cinematografica rispetto ai libri ed ai videogiochi (che non conoscevo).

E' un fantasy dark e cupo.



5) The Boys - [stagioni 3, episodi 22 (in corso)]

Nel momento in cui scrivo, mancano ancora 2 episodi alla fine della stagione 3.

Che dire di The Boys?

Heeeee ... immaginate se Superman, Aquaman, Wonderwoman, Flash, etc. fossero degli stro**i-egocentrici-psicopatici-superbi-viziati supereroi, che t'ammazzano se magari li guardi storto o durante l'esercizio dell'attività di supereroe (tipo, vieni spappolato da "Flash" mentre attraversi la strada, con lui che però non ti aveva visto perché stava solo inseguendo dei criminali).
Ora ... dato che nessuna giuria o potenza militare potrebbe mai condannare tali supereroi così c**zoni, cosa potrebbero fare i semplici cittadini per difendersi da tali prepotenze?
Semplice ... ci penseranno un gruppo di "scappati di casa" senza poteri a fargliela pagare a 'sti brutti bastardi.

Naturalmente quanto appena detto è un riassunto striminzito, che non so quanto possa essere di aiuto a chi non conosca il fumetto da cui la serie è tratta, per cui l'unica cosa che mi sento di dirvi è : VEDETELA se ne avete la possibilità, ma solo A PATTO che siate forti di stomaco (ci sono delle scene splatter allucinanti, nonostante sia una serie "dark comedy" e non una horror).

Questa serie, in sostanza, vuole essere una satira cupa del mondo dei supereroi.


Torna a CINEMA & TELEVISIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti