spacer

A natale siamo tutti più buoni!

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, Rosencratz, divin gallo, Soloesemprebari, Pino, il_colonnello, sirius

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » mer gen 02, 2019 14:13


KLAS INGESSON ha scritto:Pure Lecce è danneggiata. Come Bari. Città danneggiate da tifosi locali che hanno voltato le spalle al Lecce e al Bari versando il loro tempo e il loro denaro (tanto) verso le tre squadre del nord più ricche d'Italia. Praticamente, quel poco che guadagniamo in queste terre depredate, sportivamente lo buttiamo arricchendo il già ricco. E, contemporaneamente, impoverendo ancora di più la propria casa. Almeno questi soldi pugliesi restassero all'interno del territorio... Invece vanno nelle lussuose Piemonte e Lombardia, vere e proprie locomotive dell'economia del paese. C'è gente pure a Lecce, come del resto succede anche a Bari, che parte fino a Milano o Torino per andarsi a vedere la propria squadra del cuore. Ma è libertà pure questa. Come quella di contestare e canzonare la debole squadra della città che stenta a tenersi in piedi. A tutto questo aggiungete che Bari e Lecce, anziché allearsi contro nemici comuni e che arrecano danni incalcolabili a entrambe, si fanno la guerra tra loro per quel tozzo di pane che rimane. E si litiga mentre lassù si mangiano il caviale anche grazie ai soldi nostri... Assurdo. Naturalmente, se poi attacchi una strisciata, tanti baresi si irrigidiscono subito. . Mentre colpire il Bari al cuore è diventato lo sport nazionale. Tanto, per come sta combinato il Bari, uno schiaffo in più cosa guasta?
Come direbbe Salvini, qui in Puglia tanto in crescita, siamo stati colonizzati. "A casa nostra".
Oggi al vertice della nostra società è finito un personaggio che vuole riprendersi quel terreno meridionale che le tre squadre del nord ci hanno sottratto. E questo è un altro motivo per cui l'acquisto del Bari da parte di ADL a molti baresi non è andato giù. Non è un caso che allo stadio non si canta "Noi non siamo strisciati". Cantano, "Noi non siamo napoletani".
Già.
Ma da che parte stiamo?

:minchino: :minchino: :minchino: :respect: :respect: :respect:

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » mer gen 02, 2019 14:17


KLAS INGESSON ha scritto:
george ha scritto:Il "politicamente corretto" portato all'estremo è ridicolo.
Ho tanti amici leccesi a cui voglio bene e che stimo.
Ma se uno viene qui,a provocare, come minimo è giusto che sia ricoperto di bestemmie.
Addirittura uno di noi ha detto "forza lecce"! Forza lecce un c.azzo,dico io!
Il "politicamente corretto", bigotto e ignorante, ci sta rovinando...


Ma per favore... cioè al leccese interpretiamo la malafede pure quando non ce n'è ragione, ma è leccese e quindi bisogna odiarlo a prescindere, pure quando rivolge gli auguri. Mentre il fatto che in casa abbiamo tifosi contro che canzonano, che godono delle disgrazie del Bari e non aspettano che un passo falso per attaccare e deridere il Bari, questo atteggiamento lo liquidiamo senza contrastarlo come merita? Tiriamo fuori l'energia solo contro il temibile Lecce. Mamma mia, il temibile Lecce... Ma con tutto il rispetto per il Lecce, ma che male ci fa? Ci sottrae soldi? Divide i tifosi? Semplicemente si trova dentro alla stessa Regione di Bari. Ma ci porta via tifosi? No, a nessun leccese passerebbe mai per la mente di tifare per il Bari, sicuro. E lo stesso da noi, non abbiamo perso nessun sostenitore a favore dei salentini. Ma l'odio paradossalmente si riversa proprio (e solo) contro un Lecce che compatta i tifosi del Bari, mentre le tre strisciate del nord vengono risparmiate da questo sentimento. Anzi... Vogliamo parlare dei sentimenti dei baresi verso le tre strisciate? Eppure sono loro che spaccano la città e ci tolgono le forze. E chissà lassù al nord, dove mangiano il caviale grazie ai nostri soldi, come se la ridono quando osservano come i pugliesi che bisticciano tra loro per le briciole che avanzano. Questa è la vera ignoranza. Che non produce giustizia. E sposta il mirino allontanandolo dai diretti responsabili. Comunque dei geni, complimenti agli strisciati. Facciamo il loro gioco e nemmeno si devono sporcare le mani. Tanto fanno tutto i baresi.

Bravissimo e cio' che penso da anni

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » mer gen 02, 2019 14:20


KLAS INGESSON ha scritto:
conbannato ha scritto:
KLAS INGESSON ha scritto:Pure Lecce è danneggiata. Come Bari. Città danneggiate da tifosi locali che hanno voltato le spalle al Lecce e al Bari versando il loro tempo e il loro denaro (tanto) verso le tre squadre del nord più ricche d'Italia. Praticamente, quel poco che guadagniamo in queste terre depredate, sportivamente lo buttiamo arricchendo il già ricco. E, contemporaneamente, impoverendo ancora di più la propria casa. Almeno questi soldi pugliesi restassero all'interno del territorio... Invece vanno nelle lussuose Piemonte e Lombardia, vere e proprie locomotive dell'economia del paese. C'è gente pure a Lecce, come del resto succede anche a Bari, che parte fino a Milano o Torino per andarsi a vedere la propria squadra del cuore. Ma è libertà pure questa. Come quella di contestare e canzonare la debole squadra della città che stenta a tenersi in piedi. A tutto questo aggiungete che Bari e Lecce, anziché allearsi contro nemici comuni e che arrecano danni incalcolabili a entrambe, si fanno la guerra tra loro per quel tozzo di pane che rimane. E si litiga mentre lassù si mangiano il caviale anche grazie ai soldi nostri... Assurdo. Naturalmente, se poi attacchi una strisciata, tanti baresi si irrigidiscono subito. . Mentre colpire il Bari al cuore è diventato lo sport nazionale. Tanto, per come sta combinato il Bari, uno schiaffo in più cosa guasta?
Come direbbe Salvini, qui in Puglia tanto in crescita, siamo stati colonizzati. "A casa nostra".
Oggi al vertice della nostra società è finito un personaggio che vuole riprendersi quel terreno meridionale che le tre squadre del nord ci hanno sottratto. E questo è un altro motivo per cui l'acquisto del Bari da parte di ADL a molti baresi non è andato giù. Non è un caso che allo stadio non si canta "Noi non siamo strisciati". Cantano, "Noi non siamo napoletani".
Già.
Ma da che parte stiamo?

@klas
il tuo discorso è vero fino ad un certo punto secondo me.
purtroppo abbiamo visto dove sono andati a finire i soldi dei baresi e anche dei leccesi soprattutto negli ultimi anni e come sono stati spesi:
- tifosi truffati per interi campionati e, cosa terribile, nel derby (vedi masiello) a vantaggio dei furbetti delle scommesse
- presidenti farlocchi e senza soldi che hanno portato la disaffezione verso il Bari ai massimi livelli.

non vedo come la situazione potrebbe essere diversa. le città non sono state danneggiate dai tifosi che hanno voltato le spalle, ma dalle società, dai calciatori corrotti e da coloro che ci hanno lucrato sopra… a danno dei tifosi!



Eh no. Qui la battaglia è mediatica. Non sta in piedi che ti giochi la carta di Masiello e dei suoi affari sporchi in quel di Bari. Bari ha pure preso le distanze dai quei fatti incresciosi. E ha pure pagato un caro prezzo. Il Bari. Masiello invece anzichè la radiazione sta giocando ancora in A. Il Bari è stato penalizzato come meritava. Ma... Dell'Inter del Milan e della Juve, cosa dovrebbe avvicinare il barese? Che vince? Qui c'è l'ignoranza. Anzitutto stiamo parlando di società che sono diventate quelle che sono grazie a soldi che dalla loro origine sono giunti dai nostri tesori. Certo, il nord ha continuato a conservare quella ricchezza che ha sottratto interamente al sud. Ma come puoi ristabilire una leale competizione quando alla partenza hai depredato il rivale? Gli hai tolto tutto. Parlo naturalemnte dal punto di vista economico. Ma il furto si riflette naturalemnte pure sul campo sportivo. Più di 100 anni di scudetti, quanti ne ha vinti il sud? Due. Pssibile che ci sia solo il fatto che loro sono più bravi, o centra il fatto che sono più ricchi? Andiamo, 100 anni di campionati non è possibile che il sud se la cavi solo con due scudetti del Napoli. Qualcosa non torna. E naturalemnte il meridionale, da che parte sta? Sta dalla parte di quelli che vincono contro di lui, contro le sue squadre che per il fatto che non vincono non sono più sue. E non parlate delle scommesse, di Matarrese, di Paparesta e di Giancaspro. Queste possono essere delle scuse che trovano gli strisciati perchè moralmente come fai a stare con una squadra del nord che ti ha tolto tutto? E poi come fate a scomodare la moralità al Bari quando in città vantiamo un bacino immenso di tifosi della Juve che a dispetto degli scandali crescano di anno in anno? Il problema è mediatico. Manca l'informazione. Ma noi tanto dobbiamo occuparci del Lecce.
Pazzesco...

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » mer gen 02, 2019 14:34


KLAS INGESSON ha scritto:
Harlan ha scritto:
KLAS INGESSON ha scritto:
Pit ha scritto:Sempre meglio un leccese che un napoletano

Inviato dal mio RNE-L01 utilizzando Tapatalk


Come volevasi dimostrare. E' noto quanto Napoli danneggi Bari, eh? Ma guarda un po', si attacca l'unica squadra meridionale capace di tenere testa, nonostante le vistose disparità, allo strapotere delle strisciate del nord. E' Napoli il problema, si sa. Ci toglie visibilità. Ci ruba soldi e tifosi. Non sia mai che il Napoli vincendo uno scudetto faccia piangere Bari.
Pensate, il Napoli se vince, fa piangere Bari.
E quando invece vincono Inter, Juve e Milan? I baresi fanno i caroselli.
Il mondo alla rovescia.
Davvero, senza parole.
Si chiama invidia penis. In questo anche noi, come i leccesi con noi, dimostriamo il nostro senso di inferiorità verso i napoletani. E ora, apriti cielo...

MAI sky!


Ah sì? Ma se fosse così, come mai non proviamo quell'invidia verso chi, invece, più del Napoli vince in continuazione? Perché col Napoli che, sebbene vanti un bel palmares, di certo non può mettersi a confronto con una delle strisciate? L'invidia la rivolgi anche più sù, arriva fino ai piani alti. Ma in questo caso, questo sentimento a Bari non si esprime, non arriva fino la. E' come si ci fosse un blocco, un impedimento che vieta di sollevare un contrasto. Parliamo del Napoli che ormai si è stabilmente affermato ai vertici del campionato. E da diversi anni scalza sempre una o due strisciate lasciandosele alle spalle. E lo fa con merito. Il Napoli, quindi, è inaccessibile al Bari, un confronto è davvero improponibile perché parliamo di due società che al momento si trovano su due mondi diversi. Però, se ti permetti di attaccare Napoli, perché non lo fai con chi sta poco più in alto dei partenopei? Il Napoli subisce cori ostili da parte dei baresi. Che senso ha? Mentre nessuno si permette di sollevare un coro contro le strisciate.
Dai, inutile girarci intorno. Possiamo essere realisti? Bari è colonizzata fino al midollo dalle strisciate. Punto. I baresi sono quasi tutti strisciati. E quindi il Napoli un po' per tutti rappresenta una fastidiosa antagonista che in più ha il difetto di ricordare inconsciamente ai baresi un orgoglio che manca loro, un orgoglio che probabilmente non c'è mai stato: la capacitò di sfidare i più forti. Da meridionali. Con meno risorse, meno aiuti, meno rappresentanza. Napoli è solo in tutto il meridione. Onore ai napoletani, altroché. Altro che cori contro... Invece da noi, anziché sfidare e ricacciare le strisciate da dove vengono, i baresi le accolgono prostrandosi loro. Perché, qui, più che sfidare i più forti è meglio schierarsi coi più forti.

Ma se si organizzano settimanalmente da noi trasferte al Nord di che parliamo... :twisted:

UBE'FEAVV

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1457
Iscritto il: mer lug 23, 2014 14:48
Località: TERMOLI
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda UBE'FEAVV » mer gen 02, 2019 15:54


Infatti manca cultura ed un po' di sano orgoglio sportivo sudista...
Mi direte per forza, non abbiamo mai vinto niente e giochiamo per mai vincere niente, ma questo non significa tifare per forza qualcosa distante da noi.
Perché non tifiamo Ajax o Liverpool allora?
È che siamo colonizzati anche culturalmente oltre che sportivamente parlando.
KLAS ha tutta la mia solidarietà.
U BAR E' FORT E A VA VENG!

Pit

Del Bari Seguace
Del Bari Seguace
 
Messaggi: 864
Iscritto il: mer gen 07, 2015 16:01
Località: Libertà
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda Pit » mer gen 02, 2019 17:17


UBE'FEAVV ha scritto:È che siamo colonizzati anche culturalmente oltre che sportivamente parlando.
.


Questo è vero, ma sportivamente parlando delle squadre nordiche a me non frega niente, sia che vincano sia che perdano. Ma all'interno della nostra miseria io mi tengo gli sfottò contro i leccesi o i napoletani senza che debba essere accusato di malafede, ignoranza e doppiofedismo. Ricordate tanto i pidocchi di Portici, Torre Annunziata e Gela che danno addosso al Bari perché per loro rappresentiamo il Milan o l'Inter della situazione. Dov'è la solidarietà sudista? Perché li non ci amano? Cosa abbiamo fatto loro?

Per chiarirci, se il Napoli vincesse lo scudetto, sarei certo più contento se lo vincessero le solite note, ma nemmeno più di tanto. Continuerei a sperare sempre in una qualificazione ad una coppa europea del mio Bari, sperando di vederla prima di schiattare. I napoletani nel frattempo potrebbero pure sprofondare in serie C, i palermitani essere radiati e il Milan vincere 1737 scudetti consecutivi, non me ne importerebbe più di tanto.

Inviato dal mio RNE-L01 utilizzando Tapatalk
soloBARI

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10940
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda BariCatanzaro1972 » mer gen 02, 2019 18:32


george ha scritto:
BariCatanzaro1972 ha scritto:Per me il tifo è senso di appattenenza e pertanto non sarebbe neppure concepibile tifare per una squadra diversa dal Bari o dall' Italia in campo internazionale. Detto questo, ognuno è libero di tifare chi vuole, anche se comprendo il discorso di Klass, ma quello che mi darebbe fortemente ai c******i sarebbe un domani, in qualche paritita da tutto esaurito, vedere un solo posto tolto a chi si é fatto tutta la serie D, da chi stava in quel momento a tifare per CR7.


Vero. Io dico sempre ai rubentini baresi: tu non appartieni a quella squadra e di certo quella squadra non appartiene a te, se non nella tua testa,che è stata plagiata,fin da bambino, dai programmi sportivi che vedevi, dove si parlava solo della rubentus (e delle altre due). In buona sostanza è un tifo indotto dalla tv...
Anche per me ognuno è libero di tifare quello che vuole, purché non metta becco nelle nostre faccende (cosa che invece fanno,specialmente su questo forum) e, come dici tu, non mi tolga il posto allo stadio (cosa quest'ultima poco probabile,dato che mi abbono dal 90).

Io, per motivi di età da ancor prima...ma sai com'è non si sa mai e a bari Latina vidi con il biglietto gente che non sapeva neppure dov'era lo stadio e poveri cristi che non avevano mai perso una partita in vita loro doversela vedere in tv...

george

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1063
Iscritto il: gio mag 22, 2014 0:15
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda george » mer gen 02, 2019 22:00


BariCatanzaro1972 ha scritto:
george ha scritto:
BariCatanzaro1972 ha scritto:Per me il tifo è senso di appattenenza e pertanto non sarebbe neppure concepibile tifare per una squadra diversa dal Bari o dall' Italia in campo internazionale. Detto questo, ognuno è libero di tifare chi vuole, anche se comprendo il discorso di Klass, ma quello che mi darebbe fortemente ai c******i sarebbe un domani, in qualche paritita da tutto esaurito, vedere un solo posto tolto a chi si é fatto tutta la serie D, da chi stava in quel momento a tifare per CR7.


Vero. Io dico sempre ai rubentini baresi: tu non appartieni a quella squadra e di certo quella squadra non appartiene a te, se non nella tua testa,che è stata plagiata,fin da bambino, dai programmi sportivi che vedevi, dove si parlava solo della rubentus (e delle altre due). In buona sostanza è un tifo indotto dalla tv...
Anche per me ognuno è libero di tifare quello che vuole, purché non metta becco nelle nostre faccende (cosa che invece fanno,specialmente su questo forum) e, come dici tu, non mi tolga il posto allo stadio (cosa quest'ultima poco probabile,dato che mi abbono dal 90).

Io, per motivi di età da ancor prima...ma sai com'è non si sa mai e a bari Latina vidi con il biglietto gente che non sapeva neppure dov'era lo stadio e poveri cristi che non avevano mai perso una partita in vita loro doversela vedere in tv...


Quella stagione non c'era l'abbonamento a causa delle note vicende: feci una fila di due ore sotto il sole al baripoint (immagina le bestemmie)
In particolare mi ricordo orde di ragazzini che invece di vedere la partita, giocavano con tablet e telefonini,fra selfie e emoticon...
Ciliegina sulla torta fu la ola sull'1 a 0 per noi (e poi sappiamo com'è andata:l murt d ristowski!)
A me infastidisce tutta quella gentaglia, occasionali li chiamammo (ricevendo aspre critiche da alcune frange del politically correct più retrivo). Però una società di calcio vive e prospera anche grazie ai loro soldi.
Se come spero, il nuovo corso sarà ricco di successi, ci saranno tanti altri Bari-Latina, con strisciati, occasionali e feccia simile. Ma i delaurentiis a fine giornata,contando i soldoni, saranno più che soddisfatti.

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » gio gen 03, 2019 14:08


UBE'FEAVV ha scritto:Infatti manca cultura ed un po' di sano orgoglio sportivo sudista...
Mi direte per forza, non abbiamo mai vinto niente e giochiamo per mai vincere niente, ma questo non significa tifare per forza qualcosa distante da noi.
Perché non tifiamo Ajax o Liverpool allora?
È che siamo colonizzati anche culturalmente oltre che sportivamente parlando.
KLAS ha tutta la mia solidarietà.

Andando OT, ma non tanto, a proposito di cultura calcistica e riprendendo ciò che ha detto finora Klas stamane stavo ascoltando Radio sportiva a riguardo la FA Cup e i giornalisti hanno risposto ad un radioascoltatore che la nostra coppa Italia non può essere copiata uguale a quella inglese in quanto un'eventuale semifinale, come è già successo Alessandria-Milan, con una sola grande non ha lo stesso appeal televisivo di Juve-Milan e...grazie al c...o in Italia il 70% dei tifosi sono strisciati.
In Inghilterra oltre a stadi più comodi la cultura è diversa ogni paesino città/cittadina segue la propria squadra, non per niente in Championship gli stadi sono sempre pieni anche se si scontrano prima contro ultima

saverio67

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 17807
Iscritto il: ven giu 27, 2003 14:22
Località: Rione S. Cataldo
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda saverio67 » gio gen 03, 2019 15:25


colino1961 ha scritto:
UBE'FEAVV ha scritto:Infatti manca cultura ed un po' di sano orgoglio sportivo sudista...
Mi direte per forza, non abbiamo mai vinto niente e giochiamo per mai vincere niente, ma questo non significa tifare per forza qualcosa distante da noi.
Perché non tifiamo Ajax o Liverpool allora?
È che siamo colonizzati anche culturalmente oltre che sportivamente parlando.
KLAS ha tutta la mia solidarietà.

Andando OT, ma non tanto, a proposito di cultura calcistica e riprendendo ciò che ha detto finora Klas stamane stavo ascoltando Radio sportiva a riguardo la FA Cup e i giornalisti hanno risposto ad un radioascoltatore che la nostra coppa Italia non può essere copiata uguale a quella inglese in quanto un'eventuale semifinale, come è già successo Alessandria-Milan, con una sola grande non ha lo stesso appeal televisivo di Juve-Milan e...grazie al c...o in Italia il 70% dei tifosi sono strisciati.
In Inghilterra oltre a stadi più comodi la cultura è diversa ogni paesino città/cittadina segue la propria squadra, non per niente in Championship gli stadi sono sempre pieni anche se si scontrano prima contro ultima
Se l'Alessandri aha raggiunto la semifinale, come noi all'epoca, è perché in coppa ha giocato meglio di tante squadre di A. Direi che questo è garanzia del maggior appeal televisivo, ossia vedere una bella partita fra squadre che si impegnano e non fra due formazioni di panchinari.
4/2/2015. Ciao Pierigno.


Questo è un blocco di testo che può essere aggiunto in fondo ai tuoi messaggi. Il limite caratteri è di 450.

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » gio gen 03, 2019 16:10


saverio67 ha scritto:
colino1961 ha scritto:
UBE'FEAVV ha scritto:Infatti manca cultura ed un po' di sano orgoglio sportivo sudista...
Mi direte per forza, non abbiamo mai vinto niente e giochiamo per mai vincere niente, ma questo non significa tifare per forza qualcosa distante da noi.
Perché non tifiamo Ajax o Liverpool allora?
È che siamo colonizzati anche culturalmente oltre che sportivamente parlando.
KLAS ha tutta la mia solidarietà.

Andando OT, ma non tanto, a proposito di cultura calcistica e riprendendo ciò che ha detto finora Klas stamane stavo ascoltando Radio sportiva a riguardo la FA Cup e i giornalisti hanno risposto ad un radioascoltatore che la nostra coppa Italia non può essere copiata uguale a quella inglese in quanto un'eventuale semifinale, come è già successo Alessandria-Milan, con una sola grande non ha lo stesso appeal televisivo di Juve-Milan e...grazie al c...o in Italia il 70% dei tifosi sono strisciati.
In Inghilterra oltre a stadi più comodi la cultura è diversa ogni paesino città/cittadina segue la propria squadra, non per niente in Championship gli stadi sono sempre pieni anche se si scontrano prima contro ultima
Se l'Alessandri aha raggiunto la semifinale, come noi all'epoca, è perché in coppa ha giocato meglio di tante squadre di A. Direi che questo è garanzia del maggior appeal televisivo, ossia vedere una bella partita fra squadre che si impegnano e non fra due formazioni di panchinari.

Mi sono spiegato male un radioascoltatore ha chiesto come mai da noi la coppa Italia non è uguale alla FA Cup e cioè che iniziano le squadre dela terza serie e una volta subentrate le grandi quest'ultime giocano fuori la prima e i giornalisti hanno detto che per questione di diritti tv a lor non conviene un Alessandria-Milan in semifinale :evil:

KLAS INGESSON

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4248
Iscritto il: dom nov 14, 2004 1:13
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda KLAS INGESSON » ven gen 04, 2019 0:32


Dal punto di vista sociologico ci arriva una interessante chiave di lettura. Siamo persuasi in linea generale che a rubare siano le persone povere. Questo è vero, ma forse non tutti sanno che a rubare e danneggiare maggiormente la nostra società non sono le persone povere. Sono quelle ricche. Per esempio, il furto d'auto, lo spaccio sono reati gravi, ma non coinvolgono tante vittime quante invece ad esempio nel processo Parmalat ha messo bene in evidenza. Tanti i risparmiatori che si sono visti sfumare nel nulla i risparmi di tutta una vita. E a tradirli è stata gente che stava bene, che non era costretta all'inganno per sopravvivere. Non un rapinatore, non uno spacciatore. Un colletto bianco. E questo naturalmente in galera non va. Perché mediaticamente questo reato di chi ha truffato i risparmiatori non è percepito come un problema sociale di primo livello. Invece, stando ai numeri, dovrebbe esserlo. Tante le famiglie colpite, tanti i soldi rubati. Ma la politica, molto vicina ai colletti bianchi, addomestica Leggi che allontanano i responsabili dalla cella. Alla peggio, finiscono ai domiciliari. Noi proviamo sdegno verso il rapinatore e lo spacciatore. Per carità, non sono certo figure esemplari ed è bene tenerle alla porta. Ma come mai il colletto bianco, il ricco che ruba non viene considerato ugualmente minaccioso? Anzi, la via della riabilitazione è breve e presto torna a frodare indisturbato con i vestiti di marca indosso. Bari si trova in una situazione simile. E' convinta che sportivamente i suoi nemici si trovano nelle squadre pugliesi, o nel Napoli. A loro il barese rivolge una forte ostilità che a volte sfocia nell'odio. Sono rivali di territorio, è in gioco la supremazia locale. Ma le tre strisciate a livello di minaccia non sono considerate. Eppure, come spiegato a più riprese, danneggiano enormemente di più la nostra città. Ci impoveriscono di soldi e tifosi. Cosa che invece Napoli e squadre pugliesi non fanno.
Ma qui torno a fare i complimenti alle strisciate. Non si sporcano nemmeno le mani, ci rubano in casa e noi le idolatriamo.
E' la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio.

ANCHE NELLE SCONFITTE MI TROVERAI
PERCHE'...
SONO LE CONDIZIONI PEGGIORI A RENDERE LE COSE STRAORDINARIE.
E IL BARI E' DAVVERO UNA COSA STRAORDINARIA.

FORZA RAGAZZI!!

colino1961

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: ven apr 23, 2010 16:40
Record: 0

Re: A natale siamo tutti più buoni!

Messaggioda colino1961 » lun gen 07, 2019 14:28


KLAS INGESSON ha scritto:Dal punto di vista sociologico ci arriva una interessante chiave di lettura. Siamo persuasi in linea generale che a rubare siano le persone povere. Questo è vero, ma forse non tutti sanno che a rubare e danneggiare maggiormente la nostra società non sono le persone povere. Sono quelle ricche. Per esempio, il furto d'auto, lo spaccio sono reati gravi, ma non coinvolgono tante vittime quante invece ad esempio nel processo Parmalat ha messo bene in evidenza. Tanti i risparmiatori che si sono visti sfumare nel nulla i risparmi di tutta una vita. E a tradirli è stata gente che stava bene, che non era costretta all'inganno per sopravvivere. Non un rapinatore, non uno spacciatore. Un colletto bianco. E questo naturalmente in galera non va. Perché mediaticamente questo reato di chi ha truffato i risparmiatori non è percepito come un problema sociale di primo livello. Invece, stando ai numeri, dovrebbe esserlo. Tante le famiglie colpite, tanti i soldi rubati. Ma la politica, molto vicina ai colletti bianchi, addomestica Leggi che allontanano i responsabili dalla cella. Alla peggio, finiscono ai domiciliari. Noi proviamo sdegno verso il rapinatore e lo spacciatore. Per carità, non sono certo figure esemplari ed è bene tenerle alla porta. Ma come mai il colletto bianco, il ricco che ruba non viene considerato ugualmente minaccioso? Anzi, la via della riabilitazione è breve e presto torna a frodare indisturbato con i vestiti di marca indosso. Bari si trova in una situazione simile. E' convinta che sportivamente i suoi nemici si trovano nelle squadre pugliesi, o nel Napoli. A loro il barese rivolge una forte ostilità che a volte sfocia nell'odio. Sono rivali di territorio, è in gioco la supremazia locale. Ma le tre strisciate a livello di minaccia non sono considerate. Eppure, come spiegato a più riprese, danneggiano enormemente di più la nostra città. Ci impoveriscono di soldi e tifosi. Cosa che invece Napoli e squadre pugliesi non fanno.
Ma qui torno a fare i complimenti alle strisciate. Non si sporcano nemmeno le mani, ci rubano in casa e noi le idolatriamo.

A riguardo l'ultima frase è quello che fa più rabbia nonostante ci "rubano" li idolatriamo. :twisted:

Precedente

Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron