spacer

L'era Trump

In questa sezione diamo libero spazio alla fantasia ed alle curiosità di tutti i fratelli biancorossi.

Moderatori: u'mang, Greem, Pino, sirius, divin gallo

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » sab dic 22, 2018 1:40


Ma tu veramente credi alle cosec he scrivi? Cioè Obama sarebbe andato in Siria per tutelare i Curdi? Ma veramente ci credi?

https://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2 ... d=ADBvyXfB

Immagine

Certo, comprendo che il jacksoniano Trump con la sua decisione di ritirare truppe dalla Siria e dall’Afghanistan mette in difficoltà il tifoso del premio Nobel per la pace. Nel frattempo un altro neocon si dimette spintaneamente (Mattis). Sta andando così e non c’è nulla che puoi fare, se non iniziare ad elaborare il lutto.

Parliamo di economia ? Di Trump che sta avvantaggiando le corporation a scapito dei salari? Prego la regia di mandare in onda le immagini
Immagine
Eh, ma le tasse, il baibek ..

Quando inizi a studiare un po’ di macro seria, non di Pinochetty? Quando la smetti di occuparti di tasse (il dito) e inizi a occuparti di temi veramente strutturali come IL TEMA, ossia l’indipendenza della banca centrale (luna). Trump sta provando a sfidare il Sancta Sanctorum, quello che provoca bolle inondando la finanza di miliardi salvo poi provocare esplosioni di quelle stesse bolle che ha creato. Per poi far ripartire la giostra inondando il settore finanziario di liquidità. E tra una crisi e l’altra tanta ricchezza reale passa da molte mani a tante manone (vedi i dati sulla disuguaglianza trattati nelle pagine precedenti). È un tentativo rischioso. Può schiantarsi. Ma, almeno ci prova.

A questo punto dovrei parlare di clean water. Ma, non ne so nulla. Ho googlato e ho visto un unico coro del mainstream. Ergo, spin ci cova.. Attendo i fatti, i dati oggettivi. Tipo i dati sui salari. Ultimo aggiornamento. Salari orari reali + 0,8 y/y (nominali + 3,1%).
Pil terzo quadrimestre
Usa + 0,9 % (y/y + 3,4%)
GB + 0,6%
Ger- 0,2%
Ita -0,1 %

Ma che sta succedendo? Sta succedendo che come Italia, seguendo la follia leuropea dell’economia parassitaria export led, ci siamo messi dalla parte sbagliata della Storia, legandoci mani e piedi ai nostri aguzzini fratelli leuropei di cui siamo diventati sostanziali terzisti.


https://www.enzopennetta.it/2018/12/il- ... o-tedesco/

Rosencratz

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 15277
Iscritto il: dom dic 05, 2004 14:38
Località: Dublino
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda Rosencratz » lun dic 24, 2018 12:00


Non ho mai detto che Obama sia andato a difendere i curdi, Obama neanche l'ho citato. Ancora una volta cerchi di associarmi a pensieri e idee che non ho mai espresso. Ti ho fatto semplicemente notare la confusione che fai tra "diritto all'autodeterminazione" e democrazia e il fatto che la decisione di trump metta in pericolo la comunita turca in Siria.

Quello che Trump sta facendo non ha nulla che vedere con politiche macroeconomiche (io devo studiare ma certamente non prendo lezioni di macroeconomia da chi afferma che la tassazione non serve per battere le disuguaglianze solo per giustificare Trump votando Rizzo in Italia). Quello che Trump sta cercando di fare é pompare l'economia. Dopo aver tagliato le tasse alle imprese e resosi conto che la spinta data si é fermata senza i risultati che aveva promesso (le corporation invece di investire hanno pensato di compare le azioni drogando il nercato azionario) sta cercando di continuare a drogare l'economia almeno fino alle prossime elezioni per non andare al voto con un'economia in crisi. Ormai siamo tornmati ad una situazione pre 2008 e le politiche di trump stanno peggiornado le cose. L'andamento del mercato azionario delle ultime settimane ne sono la naturale conseguenza. I salari sono cresiuti in maniera minima al netto dell'inflazione. Quello che sta continuando a crescere é il divario tra ricchi e poveri (naturalmente gini e la disuguaglianza era un tema utile solo per attaccare l'Europa) e l'indebitamento privato insieme a quello pubblico come prima della crisi del 2008. Quello che stai facendo dall'inizio della discussione é di inserire le politiche di Trump in un grosso disegno politico che non c'e' (ricordi quando dovevamo appoggiare Trump che avrebbe diviso nuvamente le banche d'investimento da quelle di risparmio per esempio) solo per giustificare politiche che sono in netto contrasto con i principi che enunci. Prendi pzzi di notizie, dati economici che fanno comodo per dimostrare che Trump stia dalla parte dei lavoratori quando il risultato é solo uno: chi ha soldi paga meno tasse mentre i lavoratori si devono pagare anche l'assistenza sanitaria. Da quando la Trickle down economy ha portato vantaggi dalla classe media in giú? Trump ha solo un disegno politico: il suo narcisismo.

Vuoi un'altro esempio di come l'amministrazione Trump sia al servizio delle corporation. Il successore di Zinke nominato da Trump? Un lobbista per conto di compagnie petrolifere.
https://www.nytimes.com/2018/12/15/clim ... hardt.html

Nel frattempo centinaia di migliaia di lavoratori sono a rischio di rimanere senza stipendio per l'esercio provvisorio voluto da Trump.
«Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio.» Karl Popper

Serie A o serie B, quando gioca il Bari e' sempre Champions League

viewtopic.php?f=6&t=89824&hililit

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » mar dic 25, 2018 20:42


Rosencrantz, stai sereno. Per ogni tua arrampicata sugli specchi, c’e un dato oggettivo che ti smentisce. Il grafico di sopra, come i dati precedenti, sono Made in USA. Dicono che, come già sappiamo, Trump sta diminuendo le diseguaglianze che quellammmerda di Obama ha gonfiato a dismisura.

Per Leuropa, la tua leuropa, non servono più dati e grafici economici, che pure ci sono.
Il problema non è più soltanto economico avendo intrapreso ormai l’inevitabile, prevedibile e prevista, deriva autoritaria. Il fascismo è la prosecuzione del neoliberismo con altri mezzi, più sbrigativi.
https://twitter.com/chrisboost/status/1 ... 06176?s=21

I grafici ed i dati postati dimostrano che un jacksoniano ha fatto mille volte meglio di un dem. Le tasse NON SERVONO a diminuire le diseguaglianze. Siete rimasti tu e quel cialtrone di Pinoketty a (fingere di) crederlo. Mentre tu ti balocchi con 730, modello Unico e scartoffie varie, io ti sto reiteratamente segnalando che la disuguaglianza è il portato di scelte strutturali, quali, tra le altre, quella dell’indipendenza delle banche centrali. Te ne ho spiegato le dinamiche che rispondono ad una precisa strategia (shock doctrine) mirata a regolare il conflitto distributivo. Fingi di non capirlo. Pazienza. Gli esiti della prossima crisi finanziaria, come già accaduto nelle precedenti, dimostreranno la validità della mia tesi. Ed io attenderò al varco il primo cialtrone che parlerà di patrimoniale.

Lo so che la ritirata dalla Siria e Afghanistan nuocciono alla tua (e di Bush/Obama/Clinton) ideologia dell’esportazione di democrazia. Ma, fattene una ragione. Al parruccone le guerre non piacciono. Se a te, inconsolabile vedova obamiana/clintoniana, piacciono, io non posso farci niente. Salvo mandarti un forte abbraccio
https://twitter.com/comunardo/status/10 ... 92193?s=21

L’autodeterminazione dei Curdi non ha nulla a che vedere con la devastazione apportata da Bush, Obama e Clinton in medio oriente. Che poi un giorno mi devi spiegare perché è tanto importante l’autodeterminazione dei curdi, dei calmucchi, degli ingusceni, dei berberi, ma c***o, di quella italiana, la cui compromissione pure ti è sotto gli occhi, niente. Forse tu e Soros ci avevate judo che non ve ne siete accorti?

Sei falso Rosencrantz. Perché tu e la tua parte politica, troppo impegnati a difendere i “diritti” (tipo affittare uteri aka comprare bambini a 100.000 dollari) o a “preoccuparvi” del claimateceing, delle patrimoniali, ossia a fare animabellismo di distrazione di massa, non avete pronunciato una sola parola per la Grecia, ora per la Francia (devastate dall’euro) e per l’Africa subsahriana ridotta in miseria da un cambio fisso. Sei falso perché fingi di non capire che l’indipendenza delle banche centrali, la libera circolazione dei capitali e delle persone, il free trade, le organizzazioni sovranazionali, sono all’origine delle disuguaglianze, dei manganelli europei come dello schiavismo nel terzo mondo. Sei falso perché non ti ho sentito pronunciare una parola di condanna del traffico di schiavi via ONG (tutte “open” e tutte “senza frontiere”...) Io starò qui a ricordartelo. E a ricordarti di Upton Sinclair. Che nel 1935 scriveva “....”

Nel frattempo due buone notizie:
1) Il governo italiano ha tagliato il contributo all’Onu. Ora spero che faccia altrettanto con le altre organizzazioni sovranazionali (ue, fmi, ocse…)
2) Trump ha pubblicamente denunciato e ad un tempo archiviato la pratica dei regime changes. È la prima ammissione esplicita che questa pratica è stata adottata dagli USA quantomeno dai 70. https://twitter.com/realdonaldtrump/sta ... 92227?s=21

Rosencratz

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 15277
Iscritto il: dom dic 05, 2004 14:38
Località: Dublino
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda Rosencratz » gio dic 27, 2018 16:47


Se mettessi da parte le offese e la tua arroganza forse avresti un approccio migliore verso la realtá ed eviteresti per esempio di confondere autodeterminazione “ e democrazia oppure affermare che la riduzione dei profitti delle corporation abbia un impatto sulle diseguaglianze postando un grafico. Il fatto che il profitto delle corporation scenda e i salari aumentammo (molto marginalmente) non significa che la diseguaglianza si stia riducendo soprattutto quando la tassazione delle grande fortune diminuisce. Una cosa sono le ricchezze delle persone fisiche, un’altra sono i bilanci delle aziende.. Infatti la relazione tra rendita del capitale e profitti delle corporazioni non é diretta. I profitti delle corporazioni possono andare giú ma il valore delle azioni o i dividendi gli azionisti possono salire diminuendo gli investimenti senza parlare che si possono fare soldi anche scommettendo su titoli che vanno giú. Non a caso le disuguaglianze tendono ad aumentare in tempi di crisi proprio quando i profitti delle aziende vanno giú. Invece discutere e usare la discussione per capire e avere un punto di vista diverso, preferisci ancora una volta offendere e sminuire il tuo interlocutore parlando di specchi, cerini etc.

Tu parli di scelte strutturali e accusi di asinistra tutti quelli che non la pensano come te. Il capitalismo ha un'unica cosa strutturale: la creazione di disuguaglianza. Se non credi a me, puoi chiederlo a Rizzo ( che avrá letto Marx) che voti. Il capitalismo lasciato a se stesso crea disuguaglianza e non si puó sperare che il mercato da solo risolva il problema (speranza neoliberista aggiungerei). Che piaccia o no, i grafici che a te piacciono tanto (che diventano fake true quando non danno il risultato sperato) mostrano sempre la stessa cosa nel corso degli ultimi 100 anni: la disuguaglianza diminuisce solo e soltanto quando si aumentano le tasse sul grande capitale, reinvestendo le tasse in programmi sociali (sanita, istruzione etc). Capisco che appoggi Trump e allo stesso tempo dici di essere dalla parte dei lavoratori ma fattene una ragione: tagliare le tasse ai ricchi e tagliare lo stato sociale non va nella direzione dei lavoratori.

Non sono una vedova obamiana e se lo dici sono due le cose: o non leggi quello che scrivo oppure hai problemi nel capire quello che leggo. Una cosa e riconoscere quello che fa di buono un politico (l’ho fatto con Trump riguardo il nuovo Nafta) un’altra e, appoggiarlo a spada tratta come fai con Trump anche se questo ti porta in conflitto con i principi che enunci. Il bello che poi saremmo noi quelli che votano in base a;;a propria appartenenza politica senza guardare i fatti

Ora dai anche del falso associandomi alla Grecia dimostrando ancora una volta non sei in grado di discutere. Non discuti quello che l’altro scrive ma lo devi associare a cose mai detto o a tue interpretazioni personali. Quando mai ho difeso le politiche sulla Grecia? Quando mai ho difeso l’austerity? Continuo a dire che l’Euro va riformato e mi devo pure sentir dire che sono falso. Ho sempre parlato di limitare il flusso dei capiutali e mi devo sentire dire che ora sono a favore. Leggi quello scrivo? Non ho invocato una maggiore collaborazione per limitare i flussi dei capitali? Come puoi da questo dire che sono per la liberta di movimento dei capitali? Io invece non ho sentito dire nulla contro le politiche di Orban contro i lavoratori. Non ho sentito nulla contro Bolsonero e il fatto di aver assunto un ministro dell’economia di scuola miltoniana a parte una difesa della sovranitá che non ha nulla a che vedere con la critica delle politiche adottata da un governo (si chiama democrazia). Forse perché queste scelte dimostrano che sovranismo non significa automaticamente politiche per i lavoratori? Forse perché ancora una volta dimostra la differenza tra istituzioni e le politiche che vengono adottate da queste istituzioni? Inoltre stranamente non dici nulla sul fatto che 80000 lavoratori federali lasciati senza stipendio da Trump dopo che il governo americano e entrato nell’esercizio provvisorio

Quando parli di economia, parti con lo stesso problemi di metodo: ritieni l’economia una scienza esatta e tutti quelli che non la pensano come te sono degli ignoranti o in malafede (tipo i keynesiani che dovrebbero appoggiare la trickle down economy per poi dare degli ignoranti in macroeconomia a chi te lo fa notare). Dato che ti interessi di economia, dovresti sapere che essa non è una scienza esatta e non contiene verità assolute altrimenti non avremmo tutto questo dibattito accademico che tu tendi ad ignorare. L’economia non é una scienza esatta perché non rispetta il Principio di falsificabilità ovvero la possibilità di dimostrare, al di la di ogni ragionevole dubbio, che una teoria non é corretta attraverso esperimenti. Perché questo non é possibile? Per diversi motivi ma quello principale é che le variabili in gioco in un sistema economico sono infinite e non tutte controllabili o a nostra conoscenza. Se a questo aggiungiamo che le scelte economiche non sono sempre mosse dalla razionalitá ci rendiamo conto che pretendere di avere la veritá in tasca é una grossa pretesa. Questo dovrebbe spingere ad avere un atteggiamento pervaso dal dubbio (componente essenziale in democrazia se questa ti sta ancora a cuore) invece di salire in cattedra e dare lezioni soprattutto quando si confondono opinioni con i fatti.

La questione della Banca centrale indipendente dal potere politico é un buon esempio della amniera con cui disuti di economia. Da decenni che gli economisti si dividono su questo tema. Per te, chi non la pensa come te é un ignorante o in malafede. In un mondo perfetto avremmo la decisione sui tassi d’interesse nelle mani del ministro dell’economia in maniera da coordinare politiche monetarie con le politiche fiscali. Questa sarebbe la scelta migliore da un punto di vista economico e democratico. Il problema è che i politici hanno una visione a corto termine mirata a creare consenso (soprattutto nell’era dei social) e non sempre la creazione del consenso va nella direzione del buon senso. Quello che sta accadendo negli USA é un esempio di questo. Trump non vuole arrivare alle elezioni con una crisi economica (che sta creando con le sue politiche, dato il buyback delle aziende sta creando una crisi di liquidità) e pretende che i tassi rimangono invariati. Nel frattempo il ministro del tesono americano Mnuchin emana un comunicato in cui dice che le banche non hanno problemi di liquiditá. I mercati hanno fatto uno piú uno e hanno capito che le banche americane hanno problemi di liquiditá ed è probabilmente la ragione per cui la FED sta aumentando i tassi in maniera da aiutare le banche in sofferenza.

Trump puó fare tutti i proclami che vuole sul regime changes ma se dopo si adopera per fare questi cambiamenti i proclami servono a poco. Per ulteriori informazioni chiedere a Maduro. Se a questo aggiungiamo che i regime changes servivano spesso solo e soltanto per finanziare il complesso militare americano, la dichiarazione fa sorridere pensando che il nuovo segretario alla difesa è un esponente di quel sistema: Patrick Shanahan (ex boeing) Nomina che ancora una volta dimostra il legame tra l’amministrazione Trump e gruppi economici, soprattutto armi (vicinanza al NRA) e petrolio.
«Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio.» Karl Popper

Serie A o serie B, quando gioca il Bari e' sempre Champions League

viewtopic.php?f=6&t=89824&hililit

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » sab dic 29, 2018 0:12


Non ci siamo. Nel dibattito apporto DATI che sconfessano le tue narrazioni. Erano dati quelli sull’aumento delle disuguaglianze con Obama. Sono DATI quelli dell’ultimo grafico che dimostra un DATO, ossia che Obama ha favorito la quota profitti in modo scandaloso rispetto alla quota salari. Trump sta facendo l’opposto. Il che dimostra la fallacia del tuo argomento sulla tassazione. Che, come ti avevo preannunciato pagine e pagine fa, è inutile si fini da te indicati. Non perché lo dica io. Ma perché lo dice la scienza economica. E qui veniamo ad un altro punto dolente del tuo ragionamento evidenziato dal tuo frequente ricorso alla locuzione “scienze esatte”. Quelle che chiami così sono le scienze dure cui si affiancano le scienze sociali, tra cui l’economia. Che ha le sue leggi replicabili e dimostrabili con metodo scientifico. Ad esempio, ignorandone completamente i fondamenti, attribuisci a me l’idea che io voglia il capitale libero. Lo vedi che sei falso. Io ti sto ripetendo da secoli, con il conforto della scienza economica (vedi alla voce post Keynesiani) che voglio nell’ordine i seguenti provvedimenti strutturali:
1) Banca centrale sottoposta all’esecutivo
2) Repressione finanziaria, ossia controllo della circolazione dei capitali
3) Limitazioni, tariffarie e non, al free trade
4) Distruzione dell’euro e del CFA (prima che te ne parlassi qui, ne ignoravi l’esistenza) e del cambio fisso in generale (formidabile arma a disposizione del capitale finanziario)
5) Distruzione delle organizzazioni sovranazionali a partire da leuropa per finire all’attuale Onu
6) Controllo delle frontiere, ossia lotta allo schiavismo perpetrato da scafisti e ong complici

Trump lavora per gli obiettivi 1), 3), 6) e, in parte, per i 4) e 5).

Tu tieniti caro caro quel ciarlatano di Pinochetty, economista di riferimento degli asinistri e, significativamente, appoggiato dai liberisti alla Boeri. p*****a intellettuale come i primi e furbetto come i secondi.

La tua parte politica, gli asinistri dei gessetti colorati, non è solo utile idiota del capitale finanziario, ma è il nemico. Con la distrazione di massa, con leuropeismo fognante (questismo), state agevolando l’emersione del fascismo, quello vero, non quello che i pidioti invocano a ogni mangiata di nutella di Salvini.

Questo fascismo
http://www.lefigaro.fr/actualite-france ... losifs.php

O questo pericolosissimo nazismo 2.0
https://www.foxnews.com/world/germany-l ... r-its-army

Quello che voi, asini che non siete altro, chiamate fascista, oltre a ritirare truppe dalla Siria e Afghanistan, ha fatto questo
https://twitter.com/RT_com/status/10784 ... 90240?s=20

Trump deve solo resistere alle porcate dei dem, (queste porcate https://www.rt.com/usa/447619-new-knowl ... s-scandal/). Poi, ne riparliamo. Se resisterà, voi utili idioti dovrete rispondere della vostra prostituzione intellettuale.

Rosencratz

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 15277
Iscritto il: dom dic 05, 2004 14:38
Località: Dublino
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda Rosencratz » mer gen 02, 2019 11:34


Trump che combatte le ingiustizie sociali e sta riducendo la diseguaglianze é una tua idea personale che non trova riscontro con le sue politiche di detassazione delle grandi fortune, deregolamentazione e taglio allo stato sociale. Mi dispiace la diminuzione dei profitti delle aziende non ha nulla a che fare con la diminuzione della diseguaglianza. Una cosa sono le persone giuridiche, iun'altra cose sono le persone fisiche e le loro fortune. L'aumento e la diminuzione della diseguaglianza non é correlatoi alla diminuzione dei proffitti delle aziende. Dimostrazione? A seguito della crisi del 2008, i profitti delle aziende diminuivano mentre le diseguaglianze aumentavano. Dato che citi Soros, gente come lui fa grande fortune quando le economie vanno male che é il momento dove le aziende fanno meno profitti.

mi spiace ma l'economia non é una scelta esatta perché le decisioni economiche si basano anche sulle emozioni delle persone cosa tenuta in considerazione da keynys ed é la ragione per cui si tiene in considerazione l'umore dei consumatori, degli investitori e le aspettative giocano un ruolo importante. Se l'economia fosse una scienza esatta non avresti diverse scuole, teorie e dibattiti infiniti. C'e' una famosa barzeletta a riguardo riportata anche da Krugman: un buon economista rinasce fisico mentre un cattivo economista rinasce sociologo. Questa battutta non ha nulla che fare con il bene o il male ma con il fatto che l'economa non ha tutte le risposte. Io mi tengo i miei punti di riferimenti, a te lascio, se vuoi, le tue certezze che in un mondo che non ne ha sono solo illusioni. Come illusorio pensare che basta essere sovranisti per aiutare i lavoratori, ragione per cui eviti di commenatre le politiche di Orban o i ministri scelti da Bolsonero. Essere sovranista o internazionalista non significa essere automaticamente pro o contro i lavoratori, pro o contro la finanza. Il tutto dipende dalle scelte che si fanno. Pensare di essere sovranisti convinti di aiutare i lavoratori al netto delle scelte che si fanno o evitando di commenatre quello che non si sposa con la propria visione, ha piú a che fare con sceltte ideologiche che con la soluzione dei problemi che richiede un approccio pragmatico.

Nel frattempo (anche se a te non interessa perche i lavoratori li citi solo se ti fanno comodo) le politiche di trump con il suo shut down tengono centinaia di migliaia di dipendenti pubblici senza stipendio. A questoi si aggiunge un altro blocco degli aumenti salariali per le stesse persone:

https://www.npr.org/2019/01/01/68136190 ... pay-freeze

A questo aggiungiamo il continuo taglio dello stato sociale:
https://www.nytimes.com/2018/12/20/us/p ... -snap.html

Il tutto mentre si continua a tagliare le tasse ai miliardari: una maniera omeopatica di combattere le disuguaglianze.
«Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio.» Karl Popper

Serie A o serie B, quando gioca il Bari e' sempre Champions League

viewtopic.php?f=6&t=89824&hililit

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » gio gen 03, 2019 16:55


Eh già lo shutdown. Tutta colpa di quel butto, cattivone di Trump. Ecco ora stacco e chiamo la maestra.
Eh no, non ti conviene chiamarla la maestra, sennò ti evidenzierebbe che lo shutdown è colpa dei dem che, dopo averlo votato nel 2013, ora strumentalmente si oppongono al muro. Devo metterti i link o te il cerchi da solo?

La logica (di appartenenza) è sempre quella: una misura non si giudica oggettivamente, ma a seconda di chi la propone. Una cosa è fascista fino a quando non la fanno i dem.

Resta la domanda: i confini si controllano si o no? Sei favorevole o contrario agli open borders. Io sono nettamente contrario per i motivi che Chang (e Marchais) hanno spiegato. Tu?

Ma vedo che continui ad arrancare sui temi strutturali.

A chi giova la banca centrale indipendente? A chi dà fastidio Trump quando tocca quel tasto?
Immagine

Che dici, la smetti di far finta di non capire che Trump è inviso ai tuoi amichetti dello 0,01% perché ne ostacola la dominazione oligarchica, sociopatica e guerrafondaia? che per questo motivo gli stanno scatenando contro tutte le armi di cui dispongono?
https://www.zerohedge.com/news/2019-01- ... p-coverage

Ricordi? Bisogna usare la stampa, i tribunali…etc

Chi non lo capisce è un minus habens. Chi finge di non capirlo è un utile (o prezzolato) idiota.

P.S. hai fatto caso che Mitt Rommey, pur miracolato dall’endorsment di Trump alle ultime elezioni, da quando lo ha tradito è diventato la nuova cheerleader (il Cottarelli) della CNN? E come mai? Qui devi avere pazienza e attendere qualche giorno. Sto per insegnarti, ancora una volta, che noi italiani siamo anni luce avanti nel dibattito e nella consapevolezza. Ma, devi pazientare qualche giorno

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » gio gen 03, 2019 23:12


Dati. Quelli cui Rosencrantz è allergico. C’è da capirlo. Con tutti quei frontali...
https://www.reuters.com/article/us-usa- ... SKBN1ET1H6

P.S. Ripetiamo tutti insieme: il cd. Sovranismo non è di sinistra o di destra. Erano e sono sovranisti Fidel Castro, Lula, il presidente della Svizzera, Rousself e i presidenti di altre 175 Nazioni nel mondo, tra cui Orban, Bolsonaro, ossia i presidenti di quegli Stati che non hanno ceduto la proprie prerogative sovrane (battere moneta, su tutte) ad alcuna organizzazione sovranazionale. Chi continua a ripetere butti e cattivi Bolsonaro e Orban perché sovranisti, è a) un emerito ignorante di diritto internazionale; b) un fuuuuuurbo asinistro.

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » ven gen 04, 2019 15:50


Come va l’euro e leuropa?
https://www.telegraph.co.uk/business/20 ... erts-warn/

L’unica mossa per tenere in vita questa arma di distruzione di massa dei redditi (e di risparmi) sarebbe quella d’innalzare di un 20% almeno i salari tedeschi. Non lo faranno mai e continueranno col deliberato saccheggio dei mediterranei via inutili quanto devastanti rifooorme. Con la complicità degli asini questisti.

Precisamente, gli asini questisti che non si accorgono di quello che accade mentre sta accadendo.
Il problema non è più economico ma democratico. La storia insegna che nessuno impara dalla storia. La linea di continuità tra liberismo (Einaudi) e fascismo (Mussolini), si basava sulla quota 90, sul cambio fisso. Che ha una particolarità: distrugge i redditi da lavoro. Chi lo ha detto (oltre alla scienza economica, beninteso)? Ma lui, il beato che ci ha cacciato in questa mmmerda
https://twitter.com/kompagnofolagra/sta ... 29856?s=21

Ma, se i redditi dei più (quelli da lavoro) DEVONO necessariamente calare (via riforme), accade che i più s’incazzino. E allora, tocca passare ad altri mezzi.

1) Il controllo della narrazione attraverso i media. Che divulghino enormità e false flag (la crisi italiana è dovuta alla corrrruzzzzzzione, copyright Mario Monti, Giannino e Rosencrantz). Ma, in Italia ci sono da almeno un secolo formidabili anticorpi contro le narrazioni. E qui ci riallacciamo alla superiorità del livello di consapevolezza italiana
Immagine

2) Se le narrazioni non bastano perché i media sono stati superati dal web, più difficile da controllare, ecco che arrivano le crociate contro gli haters, con l’istituzionalizzazione leuropea di strumenti orwelliani. Tipo questo
http://hatemeter.eu/wp-content/uploads/ ... atform.pdf

Ma, in Italia il dibattito e la consapevolezza sono avanti, perché questi strumenti miranti al controllo totalitario sono già stati preventivamente indagati ed esposti nella loro provenienza sovranazionale (ma va, chi se lo sarebbe mai creso!), nei loro meccanismi e finalità. Qui, chi legge, si deve prendere necessariamente molti minuti. È uno stralcio del “romanzo dei capitali e crepuscolo della democrazia”

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

3) E se tutto questo non basta? Si può sempre tornare all’usato sicuro.
https://www.ilmessaggero.it/mondo/gilet ... 05444.html


P.S. non dite all’esattore delle tasse Rosencrantz che i funzionari dell’OSCE, quella simpatica Organizzazione Sovranazionale che ha coniato l’hate crime, come la generalità dei dipendenti delle organizzazioni sovranazionali, percepiscono stipendi esentasse. Potrebbe restarci male

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » ven gen 04, 2019 16:09


E ora tiriamo le somme del discorso sull’odio (dell’odio). Eccone una plastica dimostrazione.
https://www.newsweek.com/congresswoman- ... ts-1279078

Hillary ha perso le elezioni? “Bisogna usare i tribunali…”. Scandito con odio.

Nessuno è più antidemocratico dei dem di oltreatlantico e delle asinistre nostrane che perseguono scientemente e con odio la via giudiziaria tutte le volte che gli elettori, a giusta ragione, li sfanculano.

Ma, i beati asinistri giustizialisti non hanno capito che sono pupazzi in mano a chi tira le fila della via giudiziaria al potere (la lotta alla corruzzzzzione). Così accade che una volta che Lula e Rousself vengono fatti fuori per via giudiziaria (c’è da privatizzare Petrobras…), gli stessi asinistri vengono a piangere qui sopra che Bolsonaro è butto e cattivo, signora maestra. È tanto sovranista signora maestra. No, non è lui ad essere sovranista (che non vuol dire un beneamato c***o). Siete voi dem. e asinistri che siete degli emeriti beati che, non accettando mai, dicasi mai, il risultato delle urne, finite per farvi strumenti dello 0,01%. E poi piangete. O aprite topic

Rosencrantz, l’élite finanziaria ha scatenato i suoi dem da guardia contro Trump. Loro hanno bisogno di dem odiatori (come la signora del link precedente) e perciò servizievoli. Mica hanno bisogno di un socialista
https://www.cnbc.com/2019/01/02/former- ... staff.html

Gli hanno scatenato il meetoo contro. Un membro del suo staff sarebbe reo, a quanto è dato capire, di un tocco sensuale dei capelli di una donna. Tocco sensuale dei capelli…
Ve lo meritate, Rosencrantz

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » ven gen 04, 2019 17:03


bariamo ha scritto:Dati. Quelli cui Rosencrantz è allergico. C’è da capirlo. Con tutti quei frontali...
https://www.reuters.com/article/us-usa- ... SKBN1ET1H6

P.S. Ripetiamo tutti insieme: il cd. Sovranismo non è di sinistra o di destra. Erano e sono sovranisti Fidel Castro, Lula, il presidente della Svizzera, Rousself e i presidenti di altre 175 Nazioni nel mondo, tra cui Orban, Bolsonaro, ossia i presidenti di quegli Stati che non hanno ceduto la proprie prerogative sovrane (battere moneta, su tutte) ad alcuna organizzazione sovranazionale. Chi continua a ripetere butti e cattivi Bolsonaro e Orban perché sovranisti, è a) un emerito ignorante di diritto internazionale; b) un fuuuuuurbo asinistro.


I dati hanno la testa dura. Salari nominali su del 3,2% y/y, 0,4 su base mensile. Inflazione invariata m/m. Attendiamo il dato sui salari reali
Nell’attesa ti manda un forte abbraccio
https://twitter.com/realdonaldtrump/sta ... 54176?s=21

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » ven gen 04, 2019 22:10


Le ragioni degli haters (deplorables, miserables) che gli odiatori dell’odio fingono di non capire.
Ciao, Rosencrantz. Ti saluta Marco Rizzo (chapeau)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... a/4874363/

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » ven gen 04, 2019 22:34


bariamo ha scritto:Le ragioni degli haters (deplorables, miserables) che gli odiatori dell’odio fingono di non capire.
Ciao, Rosencrantz. Ti saluta Marco Rizzo (chapeau)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... a/4874363/

E ti saluta ancora
https://twitter.com/marcorizzopc/status ... 65312?s=21

Rosencratz

Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 15277
Iscritto il: dom dic 05, 2004 14:38
Località: Dublino
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda Rosencratz » lun gen 07, 2019 16:53


Invece di circoscrivere i temi seppelisci l'altra persone di link e di informazioni, vecchia tattica di propaganda che viene da una persona che da pure lezioni di democrazia.

Non ho mai detto che il sovranismo sia di destra o di sinistra (menomale che ho fatto sempre la distinzioni tra istituzioni e decisioni da parte delle istituzioni che non ha nulla che vedere con l'orientamento politico di chi occuppa la poltrona. Criticavo semplicemente la semplificazione per cui sovranismo va sempre dalla parte dei lavoratori) Non ho mai detto che i confini non vadano rispettati etc. COme al solito invece di discuttere di quello che dico te ne vieni con le tue libere interpretazioni. Quello di associare i nemici in un unico gruppo é un altro mezzuccio della propaganda menzionato anche da Gobbels. Hai passato intere pagine ad accusare gli altri di ignorare i lavoratori e ora non riesci a dissociarti da Trump, BOlsonero e Orban (tirando di mezzo la sinistra e la destra) che stanno dannegiando proprio quelle classi a cui dici di essere vicino. Ancora una volta, abbiamo i proincipi sacrificati nel nome delle proprie visioni ideologiche. I lavoratori hanno fatto la fine del neoliberismo,dell'eguagliana e dell'autodermiazione (tipo BOlsonero e gli indios) : servono solo come strumento per attaccare i propri nemici. Accusi gli altri di essere asinistra e di non andare oltre la propria appartenenza politica (anche se riconosciamo a trump quando fa qualcosa di buono) e poi non riesci a dire nulla sulla schifezze fatte da questi personaggi.

A me quello che hanno fatto i democratici interessa poco. Allo stato attuale ci sono 800 moila lavoratrori senza stipendio e tanti senza un aumento salariale per costruire un muro che non serve a niente (spoiler: un muro c'e' giá costruito pure da Clinton) e che in teoria doveva esser pagato dal messico.

Cosa vuoi che ti dica. Mi fa piacere che tu abbia la verita assoluta e perdi tempo a discuttere con me.. A questo punto chiudiamo le universitá, il dibattito accademico e le rivistre di econoimia. Invece di perdere tempo in inutili discussioni, politici ed economistoi possono venire da te. Visto che vi é una sola veritá economica (la tua si intende), aboliamo anche le elezioni dato che tu hai anche la ricetta giusta su tutto (come i neoliberisti). La cosa che mi lascia piú perplesso é il fatto che dai lezioni di democrazia quando non sei in grado di accettare il pensiero degli altri (una cosa é discuttere un'altra é sminuire il pensiero degli altri). Poi ci meravigliamo di Bolsonero che caccia i lavoratori comunisti (con buona pace di quel trumpista di Rizzo). Ma sicuramente Bolsonero é un sincero democratico non compreso da questo ignorante.
«Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio.» Karl Popper

Serie A o serie B, quando gioca il Bari e' sempre Champions League

viewtopic.php?f=6&t=89824&hililit

bariamo

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6732
Iscritto il: mar mag 20, 2008 21:33
Località: Da Picone al Libertà
Record: 0

Re: L'era Trump

Messaggioda bariamo » mar gen 08, 2019 0:49


https://tg24.sky.it/cronaca/2017/03/01/ ... uropa.html

E lo sapevo che la buttavi sul vittimismo.

E sulle strumentalizzazioni. Come sullo shutdown. Bastano un po’ di domande secche per risolvere il problema

Clinton ha iniziato la costruzione del muro. Vero o falso?
I dem hanno votato per l’ampliamento del muro nel 2013. Vero o falso?
Oggi bloccano l’ampliamento del muro proposto da Trump. Vero o falso?

Se rispondi correttamente a quelle tre domande puoi trarre da solo le conclusioni sulla responsabilità dello shutdown.

Andiamo avanti.

A me risulta che Nancy Pelosi abbia tenuto un meeting, organizzato dalla Clinton, di tre giorni a porte chiuse con i principali donors dei dem (i soliti ignoti, tra cui Soros), al cui termine ha lanciato la sua candidatura per il 2020. Vero o falso?
I dem stanno facendo fuori Sanders, vero o falso?
Qui ti aiuto
https://www.zerohedge.com/news/2019-01- ... -primaries

Nel frattempo, sugli eccezionali dati di dicembre sull’occupazione (312.000 posti di lavoro in luogo dei 176.000 attesi dagli analisti, record storico sull’occupazione degli ispanici, salari orari in forte risalita, eccezionale afflusso di scoraggiati tant’è che il tasso di disoccupazione è salito da 3,7 a 3,9%), insomma su quella cosa spiacevole che si chiamano DATI, ti segnalo due cose
Immagine

Immagine

Ora vai pure avanti con le tue narrazioni. Ad esempio, com’era quella cosa che dicevi su quota profitti e quota salari?

P.S. non ti adontare se ti ho ricordato cosa diceva Gramsci 100 anni fa su quello che oggi si chiama MSM media. Hai presente quella carta straccia che mi proponi ogni tre per due (the guardian, e altri rotoli di morbidezza)? Anche in Italia abbiamo un problema enorme di “narrazioni”
https://www.senzabavaglio.info/2019/01/ ... edibilita/
E guarda caso sempre quando c’è di mezzo la tua leuropa.
Poi Gramsci diceva quell’altro cosa lì. Com’era? Ah si. Odio gli indifferenti. Oggi si chiamano questisti o kickthecannnisti

P.P.S. Com’è, prima mi becchi su Rizzo e quando ti dimostro che dice le stesse identiche cose che ho scritto su questo topic non va più bene?

P.P.P.S. Questa settimana ho un po’ da fare. Devo rinviare le lezioni. Approfittane per ripassare

PrecedenteProssimo

Torna a NONSOLOBARI - PAROLE IN LIBERTA'


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron