spacer

L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, Rosencratz, divin gallo, Soloesemprebari, Pino, il_colonnello, sirius

saverio67

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 17804
Iscritto il: ven giu 27, 2003 14:22
Località: Rione S. Cataldo
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda saverio67 » sab gen 12, 2019 7:53


Fammi capire. Hai fatto la domanda per capire cosa voleva dire o lo hai già capito e cerchi lo spunto per la polemica?

Lui ha fatto una affermazione e tu hai chiesto cosa voleva dire. La risposta è che ha espresso un concetto di sana imprenditoria, enunciando una condizione necessaria per fare le cose per bene.

Cosa non si capisce?

Tu condividi o no che costruire una casa di mattoni sia meglio e che per farlo serva più tempo e fatica rispetto a una di paglia?
4/2/2015. Ciao Pierigno.


Questo è un blocco di testo che può essere aggiunto in fondo ai tuoi messaggi. Il limite caratteri è di 450.

soldato Jocker

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: ven ott 29, 2004 18:02
Località: Pontedera (PI)
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda soldato Jocker » sab gen 12, 2019 11:17


dareios ha scritto:Cari amici orange/biancorossi, vorrei proporvi una sottile questione esegetica che esula, ma non troppo, dal topic.
Alla domanda su possibile ripescaggio in B del Bari, il delfino risponde serio serio: "Dal punto di vista imprenditoriale sarebbe più naturale procedere step by step"
Come interpretare queste arcane parole?
Grazie a chi vorrà rispondere.



....da un punto di vista imprenditoriale, penso che il nostro presidente dovrebbe riflettere sul fatto che non abbia la minima esperienza su come vincere un campionato di C così come è strutturata oggi la serie C..... rivolgersi a Benevento, Lecce, Catania, Cremona, Padova, Foggia, Pisa, lo stesso Napoli, piazze di un certo tipo, per capire meglio che cosa significhi dover arrivare primi a tutti i costi..... per ogni Venezia che trionfa, nello stesso girone c è un Parma che soccombe, e la semifinale play-off Parma-Pordenone continua ad essere una delle partite più 'anomale' a cui io abbia mai assistito..... inviterei quindi il 'delfino' ad insistere senza alcuna remora alla possibilità di un ripescaggio, a maggior ragione considerando che la B ci è stata tolta (giustamente, peraltro) dai tribunali e non dai campi di gioco.....
Nessun paese civile rinnega il proprio passato come ha fatto e fa il popolo meridionale.
(Nicola Zitara)

Contro il politicamente corretto ed eticamente corrotto.
(Diego Fusaro)

Chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio
(José Mourinho)

dareios

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6390
Iscritto il: sab feb 22, 2003 5:03
Località: roma
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda dareios » sab gen 12, 2019 17:03


saverio67 ha scritto:Fammi capire. Hai fatto la domanda per capire cosa voleva dire o lo hai già capito e cerchi lo spunto per la polemica?

Lui ha fatto una affermazione e tu hai chiesto cosa voleva dire. La risposta è che ha espresso un concetto di sana imprenditoria, enunciando una condizione necessaria per fare le cose per bene.

Cosa non si capisce?

Tu condividi o no che costruire una casa di mattoni sia meglio e che per farlo serva più tempo e fatica rispetto a una di paglia?


al concetto di sana imprenditoria contrapporrei la saggezza popolare: meglio un uovo oggi che una gallina domani; in fondo non stiamo parlando di scienze economiche ma di calcio, quello strano baraccone dove se mandi in campo la primavera rischi di andare in A, mentre se hai Platt e Boban retrocedi in B. Alla faccia di tutti i progetti step by step. Che poi la mia sensazione è che il progetto napoletano consista nel procedere stop by stop, prendendo più tempo possibile onde evitare la necessità di decidere tra Bari e pulcinelli.
Se non ricordo male, fosti proprio tu, caro Saverio, a cercare un'impossibile giustificazione vertologica alla dichiarazione di adl del suo vero progetto, quello di fare del Bari il serbatoio dei pulcinelli.
PER UN GRANDE BARI: MATARRESE VATTENE
curva Cusmai o curva matarrese? solidarietà con chi viene picchiato se contesta l'a. s.

«un uomo deve sempre lottare per le proprie idee; se non lo fa è perché o non valgono niente le sue idee o non vale niente lui» (Ezra Pound)

Almiron: "Una grande? Spero di far diventare grande il Bari" (15.09.2010)

ADESPOTI SI VINCE

facciawestern

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun dic 01, 2008 17:44
Record: 1

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda facciawestern » sab gen 12, 2019 18:12


la ci è un mostro che popola gli incubi di ogni calciofilo fallito e/o provinciale. parma a parte (l murtacc ca ten'n, sono svariati lustri che ci battono 0-1 qui e 1-0 lì), ma neanche tanto "a parte" considerato il modo in cui sono saliti (relata refero), vincere la ci, massime l'infernale girone ci, è diventato un rompicapo tale che probabilmente non basterebbe schierare simultaneamente buffon, del piero, camoranesi, trezeguet, henry e platini. ci sarebbe da consultare i maestri partenopei e gli africani del tacco ventoso, ma anche gli etnei, le streghe e i draghi. ci dev'essere un maleficio o fattura a gravare sul girone, e non è un caso che se ne trovi un riferimento esplicito finanche nella "cicalata sul fascino volgarmente detto jettatura" di nicola valletta (insigne giurista vissuto tre secoli or sono), trattato ripreso e reso famoso dal racconto "jettatura" di gautier. bisogna scendere in campo con i ciondoli cornuti al collo, come hanno fatto quest'anno i giocatori della juve stabia, onde evitare di fare la fine del conte d'aspremont, ricoperto di ingiurie dal popolino napoletano. il persiano vuole tornare in bi il prima possibile, laddove invece i ragionieri della filmauro non saprebbero come compilare il libro giornale, perché le partite doppie sarebbero moltiplicate dalla doppiezza delle partite in un contesto in cui non è possibile scendere né salire. è puramente casuale ogni riferimento alle corna dell'allenatore nel pallone, che non può salvarsi ma si salva. quale che sia il decennio in corso, pare che questa celebre pellicola (non prodotta dalla famiglia delaurentiis) ci accompagni sinistramente. pure i muri sanno che la filmauro non libererà gli asini, pure i muli sanno che nel porcaio della ae non ci sarà mai posto per galli e asini, pure i cani sanno che la filmauro non saprà che pesci prendere quando si tratterà di dar da mangiare agli squali affamati di ae. più ci fai meglio è, due o tre ci più due o tre bi, nella speranza che qualche cornutone ci ricompri. così, il doppio salto mortale (dalla di alla bi) ci farà precipitare nel burrone, ché non c'è modo di evitare il fascino del liquido fatale della ci.

soldato Jocker

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: ven ott 29, 2004 18:02
Località: Pontedera (PI)
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda soldato Jocker » sab gen 12, 2019 18:56


facciawestern ha scritto:pure i muri sanno che la filmauro non libererà gli asini, pure i muli sanno che nel porcaio della ae non ci sarà mai posto per galli e asini, pure i cani sanno che la filmauro non saprà che pesci prendere quando si tratterà di dar da mangiare agli squali affamati di ae. più ci fai meglio è, due o tre ci più due o tre bi, nella speranza che qualche cornutone ci ricompri. così, il doppio salto mortale (dalla di alla bi) ci farà precipitare nel burrone, ché non c'è modo di evitare il fascino del liquido fatale della ci.


...beh, se proprio devi tenere una squadra a bagnomaria per crescerti gli aspiranti partenopei, tanto vale farlo nella categoria più allenante, con più visibilità e costi di gestione ammortizzati dai diritti televisivi ed, eventualmente, qualche cessione lucrosa, la Salernitana è lì da diverse stagioni a ricordarci tutto ciò. Ed arrivarci il prima possibile limiterebbe ancora di più gli investimenti, alla faccia del bisnessss plen o delle dichiarazioni di facciata. Per quanto riguarda gli eventuali mugugni della piazza, a giudicare da quello che avviene a Napoli, non pensano siano mai stati un argomento rilevante per gli affari di AdL.
Nessun paese civile rinnega il proprio passato come ha fatto e fa il popolo meridionale.
(Nicola Zitara)

Contro il politicamente corretto ed eticamente corrotto.
(Diego Fusaro)

Chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio
(José Mourinho)

saverio67

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 17804
Iscritto il: ven giu 27, 2003 14:22
Località: Rione S. Cataldo
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda saverio67 » sab gen 12, 2019 19:36


Le vicende evocate di squadre "primavera" che quasi ci portano in A, vanno raccontate per intero. Se ci riferiamo al Bari dei baresi bisogna raccontare che quella stessa squadra l'anno dopo conquistò la nostra ultima retrocessione in serie C guadagnata sul campo.

Le vicende evocate da faccia confermano. E segnatamente quelle del Lecce ci dovrebbero insegnare qualcosa. Quando il Lecce ha tentato di costruire la casa in paglia ha miseramente fallito. Quando invece hanno deciso di fare le cose un po' per volta, costruendo e non puntando sull'effimero exploit, invece, sono riusciti a tornare, e pure alla grande, nel calcio che conta.

Simile alla vicenda del Lecce è la vicenda di Benevento, Frosinone Carpi, Spal. Chi si sia soffermato a vedere cosa facevano queste squadre in C, avrà notato che i successi sono stati il frutto di anni di programmazione, investimenti, costruzione. Sono arrivati in A con un lavoro pluriennale. E andando ancora più indietro nel tempo idem possiamo dire per Sassuolo e Chievo.

Abbiamo preso per il culo il Crotone e quelli si sono fatti 2 anni di A, roba che noi non la vedremo manco col cannocchiale.

Poi guardo gli effimeri successi del Bari dei baresi che ci hanno trascinato in C. O guardo al Bari di Ventura: è stata sufficiente la volontà di disinvestire per farci retrocedere. Due case di paglia, volate via al primo soffio.

E che dire dei 4 anni della FC Bari 1908. Tutti passati con la voglia di tornare al più presto in serie A. Senza progettare, programmare, costruire. E giù con allenatori del giro nazionale o che avevano già vinto la serie B. O esordienti predestinati che qui abbiamo pure preso in giro. Quante case di paglia. Spazzate via da un F24.

E, lo dissi all'epoca e lo riconfermo, la squadra della remuntada mi ha fatto innamorare ma quella squadra e quell'allenatore ci avrebbero portato in C l'anno successivo.

La società è stata fondata da meno di 6 mesi. I quadri tecnici sono da dilettanti. Idem i giocatori. Non c'è un solo giocatore che potrebbe giocare in B. Le giovanili sono inconsistenti.

Il salto in serie B non faciliterebbe in alcun modo lo sviluppo del settore tecnico. In poche ore bisognerebbe mandare via tutti e ricominciare. Il che ci renderebbe definitivamente il Napoli B, poiché non vi è altra possibilità per una società inesistente che affidarsi ai prestiti e alla dirigenza del Napoli. Ad oggi il Bari non ha giocatori dati in giro in prestito e quindi non può far conto neanche su quegli introiti o sul richiamo di quegli atleti.

Io preferisco costruire la casa di mattoni. Facciamo crescere il settore tecnico. Ricambiamo negli anni chi è inadeguato. Ma costruiamo una squadra che abbia un parco giocatori adeguato, ampio. Non capisco a cosa servirebbe fare il salto in B a questo giro.
4/2/2015. Ciao Pierigno.


Questo è un blocco di testo che può essere aggiunto in fondo ai tuoi messaggi. Il limite caratteri è di 450.

Saboccio

Avatar utente
Del Bari Seguace
Del Bari Seguace
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 26, 2009 22:45
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda Saboccio » sab gen 12, 2019 20:22


Saverio siamo già affidati alla dirigenza del Napoli.
Ma sei così sicuro che i dela non siano in grado di mettere su una squadra competitiva per la serie B?
Volere è potere per una proprietà che voglia investire. Se dobbiamo aspettare le calende greche della crescita tecnica lenta e graduale tanto valeva cedere la Bari agli imprenditori locali che almeno non avevano due piedi in una scarpa. E poi parliamoci chiaro, dopo il fallimento, tifoseria e sindaco si sono affidati a De Laurentis soprattutto per la sua solidità economica con la speranza di tirarci fuori dalle serie inferiori il prima possibile.
Alla fine non stiamo chiedendo di vincere lo scudetto l'anno prossimo ma sentire la storiella dello step by step mi sembra una presa per i fondelli come lo era quella di entrare in Europa dalla porta principale dei Matarrese.

ziobello

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2316
Iscritto il: dom gen 26, 2003 15:54
Località: Bologna
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda ziobello » sab gen 12, 2019 22:33


dareios ha scritto:
saverio67 ha scritto:Fammi capire. Hai fatto la domanda per capire cosa voleva dire o lo hai già capito e cerchi lo spunto per la polemica?

Lui ha fatto una affermazione e tu hai chiesto cosa voleva dire. La risposta è che ha espresso un concetto di sana imprenditoria, enunciando una condizione necessaria per fare le cose per bene.

Cosa non si capisce?

Tu condividi o no che costruire una casa di mattoni sia meglio e che per farlo serva più tempo e fatica rispetto a una di paglia?


al concetto di sana imprenditoria contrapporrei la saggezza popolare: meglio un uovo oggi che una gallina domani; in fondo non stiamo parlando di scienze economiche ma di calcio, quello strano baraccone dove se mandi in campo la primavera rischi di andare in A, mentre se hai Platt e Boban retrocedi in B. Alla faccia di tutti i progetti step by step. Che poi la mia sensazione è che il progetto napoletano consista nel procedere stop by stop, prendendo più tempo possibile onde evitare la necessità di decidere tra Bari e pulcinelli.
Se non ricordo male, fosti proprio tu, caro Saverio, a cercare un'impossibile giustificazione vertologica alla dichiarazione di adl del suo vero progetto, quello di fare del Bari il serbatoio dei pulcinelli.
Diciamo che se ipoteticamente un giorno diventi presidente del Bari contesteresti te stesso.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
ARRIVA UN MOMENTO IN CUI L'UOMO DEVE CORRERE.

soldato Jocker

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: ven ott 29, 2004 18:02
Località: Pontedera (PI)
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda soldato Jocker » sab gen 12, 2019 22:44


saverio67 ha scritto:. Non capisco a cosa servirebbe fare il salto in B a questo giro.


..."loro" ci guadagnano da ogni punto di vista: scalano di due categorie senza colpo ferire, risparmiando un anno di gestione (oltretutto onerosa, considerando che bisogna investire per vincere e in C gli introiti sono limitati) e cancellano il rischio di rimanere invischiati in C; possono subito mandare i loro virgulti in una categoria allenante e con una buona visibilità; inoltre possono da subito intascare i diritti televisivi e fare il pieno al botteghino; per 'loro' un eventuale ripescaggio non è un affare, è un terno al lotto

...."noi" ci guadagnamo il doppio salto di categoria e la possibilità di una squadra con meno anni di vita, quindi meno indebitata, quindi più appetibile per una eventuale rivendita. Ammesso e non concesso che la DeLa family abbia in programma di monetizzare a stretto giro da quella che per loro potrebbe diventare una vera gallina dalle uova d'oro.
Ultima modifica di soldato Jocker il dom gen 13, 2019 10:17, modificato 1 volta in totale.
Nessun paese civile rinnega il proprio passato come ha fatto e fa il popolo meridionale.
(Nicola Zitara)

Contro il politicamente corretto ed eticamente corrotto.
(Diego Fusaro)

Chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio
(José Mourinho)

biancorossoeavast

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10099
Iscritto il: ven mar 27, 2009 16:16
Località: Mola del Bari
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda biancorossoeavast » dom gen 13, 2019 0:03


Io non sono contento di avere una proprietà che ha già interessi da un'altra parte, una piazza come Bari che è vero che non ha mai vinto niente ma possiede un bacino d'utenza importante, fra i primi dieci in Italia, merita una società importante che deve occuparsi solo di lei, per renderla finalmente una squadra competitiva e che ci possa render fieri di tifarla. Io onestamente non ho fiducia in AdL, colui che prende le decisioni definitive, il figlio Luigi è un'ottima persona ma purtroppo non dipende da lui..

ziobello

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2316
Iscritto il: dom gen 26, 2003 15:54
Località: Bologna
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda ziobello » dom gen 13, 2019 0:26


biancorossoeavast ha scritto:Io non sono contento di avere una proprietà che ha già interessi da un'altra parte, una piazza come Bari che è vero che non ha mai vinto niente ma possiede un bacino d'utenza importante, fra i primi dieci in Italia, merita una società importante che deve occuparsi solo di lei, per renderla finalmente una squadra competitiva e che ci possa render fieri di tifarla. Io onestamente non ho fiducia in AdL, colui che prende le decisioni definitive, il figlio Luigi è un'ottima persona ma purtroppo non dipende da lui..


E di cosa saresti stato contento? le alternative erano Lotito dove, il conflitto di interessi ci sarebbe gia' in B, e la ''cordata locale'' senza nessuna esperienza calcistica, senza agganci, senza conoscenze di calciatori procuratori ecc e con una squadra da fare in 15 giorni partendo dal nulla. Senza contare le favolose gesta dei nostri freschi ex presidenti tutti di Bari e provincia.
ARRIVA UN MOMENTO IN CUI L'UOMO DEVE CORRERE.

biancorossoeavast

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10099
Iscritto il: ven mar 27, 2009 16:16
Località: Mola del Bari
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda biancorossoeavast » dom gen 13, 2019 2:07


ziobello ha scritto:
biancorossoeavast ha scritto:Io non sono contento di avere una proprietà che ha già interessi da un'altra parte, una piazza come Bari che è vero che non ha mai vinto niente ma possiede un bacino d'utenza importante, fra i primi dieci in Italia, merita una società importante che deve occuparsi solo di lei, per renderla finalmente una squadra competitiva e che ci possa render fieri di tifarla. Io onestamente non ho fiducia in AdL, colui che prende le decisioni definitive, il figlio Luigi è un'ottima persona ma purtroppo non dipende da lui..


E di cosa saresti stato contento? le alternative erano Lotito dove, il conflitto di interessi ci sarebbe gia' in B, e la ''cordata locale'' senza nessuna esperienza calcistica, senza agganci, senza conoscenze di calciatori procuratori ecc e con una squadra da fare in 15 giorni partendo dal nulla. Senza contare le favolose gesta dei nostri freschi ex presidenti tutti di Bari e provincia.

So benissimo che non c'era tanta scelta al momento della decisione, anche se si era parlato anche di un gruppo del nord presieduto da Moratti, questo però non significa che io debba essere strafelice di questa situazione. È vero abbiamo una proprietà solida e non avventurieri alla Giancaspro o Paparesta , ma è pur vero che quel dubbio sul conflitto di interessi ce lo porteremo avanti per un bel po' fino a quando non arriveremo al dunque avendo sempre la paura di rimanere solo una squadra B stile Salernitana
tanto non capirai...

saverio67

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 17804
Iscritto il: ven giu 27, 2003 14:22
Località: Rione S. Cataldo
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda saverio67 » dom gen 13, 2019 4:36


Vabbè discussione ovviamente deviata dalla corretta conduzione aziendale all'eterna ricerca del proprietario migliore.
4/2/2015. Ciao Pierigno.


Questo è un blocco di testo che può essere aggiunto in fondo ai tuoi messaggi. Il limite caratteri è di 450.

Cobra81

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2826
Iscritto il: ven ago 21, 2015 16:15
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda Cobra81 » dom gen 13, 2019 13:09


soldato Jocker ha scritto:
saverio67 ha scritto:. Non capisco a cosa servirebbe fare il salto in B a questo giro.


..."loro" ci guadagnano da ogni punto di vista: scalano di due categorie senza colpo ferire, risparmiando un anno di gestione (oltretutto onerosa, considerando che bisogna investire per vincere e in C gli introiti sono limitati) e cancellano il rischio di rimanere invischiati in C; possono subito mandare i loro virgulti in una categoria allenante e con una buona visibilità; inoltre possono da subito intascare i diritti televisivi e fare il pieno al botteghino; per 'loro' un eventuale ripescaggio non è un affare, è un terno al lotto

...."noi" ci guadagnamo il doppio salto di categoria e la possibilità di una squadra con meno anni di vita, quindi meno indebitata, quindi più appetibile per una eventuale rivendita. Ammesso e non concesso che la DeLa family abbia in programma di monetizzare a stretto giro da quella che per loro potrebbe diventare una vera gallina dalle uova d'oro.


Infatti non escludo che le dichiarazioni possano volutamente essere state fuorvianti.
Meglio agire con low profile

dareios

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6390
Iscritto il: sab feb 22, 2003 5:03
Località: roma
Record: 0

Re: L'Accademia del 4-2-4 e la Stella del Sud

Messaggioda dareios » dom gen 13, 2019 17:49


facciamo subito contenti i benpensanti: con la vittoria odierna altri tre punti che, sommati alla sconfitta della turris, avvicinano ancora di più il Bari al successivo step del progetto partenopeo. Sbrighiamoci a chiudere la pratica.
Bene, esauriti i mantra dei benpensanti, possiamo dire che il Bari di Cornacchini oggi ha giocato ancor peggio del suo standard e che non meritava affatto di vincere?
Una serie infinita di lanci cosmici del tutto inutili visto che i gol sono nati da azioni con palla a terra; Iadaresta imbarazzante che fa rimpiangere addirittura Simeri; una difesa statica e un filtro a centrocampo quasi inesistente che permette a ficarotta di fare il bullo in mezzo alle belle statuine; i soliti cambi conservativi; Marfella eroico e l'arbitro che ci grazia; dulcis in fundo fort apache con i nostri molto nervosi.
Tuttappost.
Buona serata
PER UN GRANDE BARI: MATARRESE VATTENE
curva Cusmai o curva matarrese? solidarietà con chi viene picchiato se contesta l'a. s.

«un uomo deve sempre lottare per le proprie idee; se non lo fa è perché o non valgono niente le sue idee o non vale niente lui» (Ezra Pound)

Almiron: "Una grande? Spero di far diventare grande il Bari" (15.09.2010)

ADESPOTI SI VINCE

PrecedenteProssimo

Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot], murgianobiancorosso, refuso e 20 ospiti